Belvedere, spiaggia sporca: la protesta dei cittadini

Lagnanze raccolte da Ugo Massimilla, candidato alla carica di sindaco alle prossime amministrative di Belvedere Marittimo



BELVEDERE – 2 giu. 22 - Le condizioni della spiaggia non sono delle migliori. Tale situazione si presenta in un periodo particolare, in occasione del ponte del 2 giugno e all'apertura della stagione estiva. Lungo il litorale, a causa del maltempo, la mareggiata ha depositato diversi residui e, proprio nella zona centrale del lungomare, non si è proceduto alla pulizia della spiaggia. Nella città tirrenica, come è noto, è in corso la campagna elettorale per le elezioni amministrative del prossimo 12 giugno ed il comune è amministrato dal commissario. Il gruppo di “Impegno comune” con candidato a sindaco Ugo Massimilla ha subito raccolto le lamentele di alcuni cittadini e di imprenditori turistici "Questo – riferendosi alla situazione della spiaggia - è lo scempio che troverà un turista che in questo ponte lungo, tra il 2 e 5 giugno, deciderà di venire nel nostro litorale alla ricerca di una casa estiva per le proprie vacanze. È semplicemente vergognoso – scrive Ugo Massimilla, a commento delle lagnanze dei cittadini - che nessuno si sia attivato ad oggi. Non c’è futuro senza lungimiranza. Questa è solo negligenza umana non un problema di risorse economiche".



E poi il candidato a sindaco prosegue: “Faccio mie le giuste rimostranze di un giovane imprenditore titolare di una nota struttura ricettiva, sita sul lungomare di Belvedere Marittimo”. Tale struttura, scrive Massimilla, “così come tante attività sparse per tutto il territorio locale, rappresentano il cuore pulsante del turismo e del commercio belvederese, e, loro malgrado sono spesso costrette a dover far fronte a difficoltà logistiche dettate dallo stato di abbandono e di degrado”. Non manca poi il commento politico, legato anche al periodo elettorale. “Ritengo che la politica debba assumere posizioni chiare. Urge una visione omogenea del comparto turistico, in grado di rappresentare lo slancio per la nostra città 365 giorni all'anno. Le loro parole rappresentano un monito per chi avrà onore ed onere di amministrare Belvedere Marittimo, straordinaria comunità di gente pulita e per bene. Ovviamente, dalle parole passiamo ai fatti e stiamo valutando ogni azione utile a tutelare il decoro urbano, anche, dell'intero lungomare cittadino, al fine di mettere in condizioni idonee gli imprenditori di accogliere i propri clienti, anche mediante protocolli d’intesa con le associazioni del settore”. L'impegno del gruppo e di garantire i servizi e la questione viene sollevata in un momento in cui la cittadina tirrenica, come è noto, è stata colpita dalla bomba d'acqua di domenica che ha generato ulteriori problemi.



177 visualizzazioni0 commenti