top of page

Belvedere, Massimilla: "chiarezza sulla presidenza del consiglio comunale”

Belvedere Marittimo, prosegue il dibattito politico e dal capogruppo di Impegno Comune, Massimilla, si chiede chiarezza sulla presidenza del consiglio comunale


Belvedere Marittimo, prosegue il dibattito politico e dal capogruppo di Impegno Comune, Massimilla, si chiede chiarezza sulla presidenza del consiglio comunale

BELVEDERE – 8 feb. 24 - "Sulla Presidenza del consiglio comunale occorre chiarezza da parte della dottoressa Maria Rachele Filicetti, capogruppo di Uniti per Belvedere”; Ugo Massimilla, capogruppo di “Impegno Comune #perBelvedereMarittimo” torna sulla questione da tempo oggetto di dibattito nel centro tirrenico. E' utile ricordare che nel centro tirrenico, dopo la fuoriuscita dalla maggioranza del gruppo di “Belvedere Futura”, due consiglieri e un ex assessore, la maggioranza si regge su un solo consigliere della minoranza che farebbe da ago della bilancia.


L'ago della bilancia

Non è dato ancora sapere se l'ago della bilancia manterrà in vita questo equilibrio precario ed ancora non è chiaro in modo ufficiale quale consigliere possa svolgere questa funzione. Nella lettera aperta, il consigliere Massimilla evidenzia: “In una riunione pubblica, in data 19 gennaio, innanzi a decine di persone nonché ai consiglieri, Massimilla, Cauteruccio, Perrone, Martucci e Greco, la stessa ha proposto come candidato alla presidenza del consiglio comunale, Giovanni Martucci. Ad oggi, dopo continui solleciti da parte di Impegno Comune, non ultimo la comunicazione via pec del 4 febbraio, di invito alla sottoscrizione del verbale della suddetta riunione, nella quale veniva accettata la sua proposta di Martucci per la presidenza del consiglio comunale, la dottoressa Filicetti si è resa irreperibile.


Comportamento irrispettoso

Pertanto – prosegue la lettera aperta - appare evidente il passo indietro da parte del capogruppo di Uniti di Belvedere. Questo comportamento, anche irrispettoso nei confronti dei partecipanti della riunione del 19 gennaio, lascia pochi dubbi e mette in chiara evidenza che, probabilmente, si è formata una nuova maggioranza dopo il 27 dicembre. Inutile dire che il suo voto diventa determinante per la sopravvivenza dell’attuale amministrazione senza il quale Cascini non potrebbe decidere e approvare nulla in consiglio comunale, tantomeno potrebbe eleggere il presidente dello stesso”. La tensione politica è palpabile anche perchè non sembra esserci chiarezza sulla linea di alcuni consiglieri.


Sopravvivenza politica

Belvedere Marittimo, prosegue il dibattito politico e dal capogruppo di Impegno Comune, Massimilla, si chiede chiarezza sulla presidenza del consiglio comunale

“Impegno Comune – si legge nella lettera aperta - prende atto che questo comportamento risponde a logiche di sopravvivenza politica fine a sé stessa e ciò al di sopra degli interessi della collettività. Impegno Comune però non assisterà passivamente a nessun gioco o trabocchetto in consiglio comunale e comunicherà con chiarezza la propria posizione alla luce della mancata sottoscrizione da parte della Filicetti del documento che individuava Martucci come candidato alla presidenza del consiglio comunale. Impegno Comune, inoltre, continuerà nella sua politica di netta e chiara opposizione a questa amministrazione comunale, priva di idee, priva di contenuti, e che mira alla sopravvivenza, incurante dei problemi del paese. Belvedere Marittimo e i nostri concittadini meritano altro ed Impegno Comune si batterà per un loro futuro migliore”.



Comentários


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page