top of page

Belvedere, Greco vota no in giunta: si prospetta una possibile crisi in maggioranza

Belvedere, L'assessore Greco vota no in una riunione di giunta: si prospetta una possibile crisi in maggioranza. L'opposizione di Impegno comune discute


Belvedere, L'assessore Greco vota no in una riunione di giunta: si prospetta una possibile crisi in maggioranza. L'opposizione di Impegno comune discute

BELVEDERE – 18 nov. 23 - In una delibera di giunta a Belvedere, quella relativa all'aggiornamento del sistema di comando del centro operativo comunale, qualcuno vede l'inizio, o meglio la conferma, di una crisi politica in maggioranza, Greco vota no. Alla riunione di giovedì dell'esecutivo erano tutti presenti: il sindaco Vincenzo Cascini e gli assessori Francesca Impieri, Raffaela Sansoni, Marco Carrozzino ed Eugenio Greco. Ed è proprio su quest'ultimo che si concentrano le attenzioni politiche, in quanto è l'unico ad aver votato contro. A luglio di quest'anno c'era stato un altro segnale, sul quale poi non c'erano state conferme sul presunto strappo, ma la vicenda era scivolata come una decisione politica. In quella occasione era stato formato il gruppo “Belvedere Futura”.



I consiglieri di maggioranza che l’associazione esprime, Eugenio Greco, Giovanni Martucci e Filippo Perrone, si erano costituiti in consiglio comunale con la motivazione: “Per essere più forti, per sostenere meglio l’amministrazione comunale, di cui fa parte, e per poter aggregare e riavvicinare alla politica quanti in questi ultimi anni si sono allontanati. L’associazione Belvedere Futura, come fa ormai da diverso tempo, promuove dibattiti e convegni. Continuerà a farlo – si leggeva - consapevoli che una visione e un progetto di città che guardi oltre non solo è possibile ma anche necessario”. In quella occasione qualcuno aveva visto un primo strappo ed ora, c'è chi nuovamente legge nel voto contrario in giunta una presa di distanza. Bisognerà capire se la situazione politica interna alla maggioranza è davvero in fermento. Intanto “casualmente” nella serata di ieri il gruppo di opposizione “Impegno comune” ha pubblicato un “post” nel quale esorta alla partecipazione. “Quella che doveva essere una riunione del gruppo consiliare presso la nostra sede in via della Repubblica, dopo qualche minuto – si legge - diventa momento di confronto aperto e libero con alcuni associati. Le porte di Impegno comune sono aperte a quanti vogliono sapere, conoscere, porre interrogativi, e soprattutto fare politica in maniera libera senza nessun condizionamento. Noi ci siamo: programmiamo insieme il futuro”.



Per la cronaca, nella delibera è stata inserita anche la motivazione del voto contrario: “Si dà atto che l'assessore Eugenio Greco – si legge - esprime voto contrario, perchè nella scheda di comando e controllo, manca il comandante della polizia locale e una figura del servizio demografico”.

De centro operativo, secondo la delibera di giunta, fanno parte: il sindaco, Vincenzo Cascini; per la funzione tecnico scientifica, l'ingegnere Marianna vaccaro; per la sanità, il dottore Antonio Perrone; per il volontariato, Pasquale Donato, agente di polizia locale; per materiali e mezzi, Vincenzo D'Alia, agente di polizia locale; per i servizi essenziali e le attività scolastiche , il funzionario comunale Daniela Arnone; per il censimento danni a persone e cose, l'istruttore tecnico Giacomo Amendola; per le strutture operative locali e viabilità, l'agente di polizia locale Fabio Ragone e per le telecomunicazioni, l'istruttore tecnico Pasqualino Calabrese.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page