Belvedere, da Liporace una spinta per le opere rimaste nel cassetto

L'ex assessore scrive al commissario prefettizio che guida il comune di Belvedere Marittimo



BELVEDERE – 25 feb. 22 - Dall'ex assessore ai lavori pubblici e alla viabilità del comune di Belvedere Marittimo, Marco Liporace, inviate sollecitazioni al commissario prefettizio, Regina Antonella Bardari. Una lettera, nella quale si sollecitano iniziative in seguito alla mancata realizzazione di opere pubbliche finanziate durante i mandati elettorali dell'ex assessore, negli anni tra il 2014 e il 2021. Si tratta, in particolare, dei lavori di messa in sicurezza del porto e potenziamento della viabilità di accesso. Un finanziamento con fondi Por Calabria per un importo di cinque milioni di euro. Fra le opere che, secondo l'ex assessore non sarebbero state prese in considerazione, anche i lavori di intervento integrato di sistemazione idrogeologica per un finanziamento con fondi regionali, e per un importo di 1.280.500. Liporace fa sapere che “ad oggi, sono soltanto quattro i cantieri aperti, rispetto agli undici interessati.


E mancano le contrade: Fontanelle, Malafarina, Pantaide, Quattromani. Bisognerebbe procedere con i lavori di consolidamento e risanamento ambientale del dissesto idrogeologico che ha interessato un’area a ridosso del centro storico compresa tra via Pepe ed il fiume Soleo, dove è stato attivato un finanziamento con fondi statali, delibera Cipe del 2017. e ancora, l'ex assessore segnala la riqualificazione di impianti di pubblica illuminazione, manutenzione ordinaria e straordinaria sull’intero territorio comunale, inclusi nella delibera di giunta del 2018. Per tali interventi si era registrata anche la conclusione della procedura ad evidenza pubblica che afferma l'ex assessore Liporace: “ad oggi, non è stata seguita dall’avvio dei lavori. Sono queste, soltanto alcune delle opere pubbliche finanziate e risultate ancora incompiute”.


Liporace, inoltre, chiede lo stato dell’arte del progetto preliminare approvato con deliberazione del commissario prefettizio, n.02/2021, sui “lavori di messa in sicurezza delle strade comunali” per un importo complessivo di 140mila euro. Per Liporace è necessario procedere con celerità per gli interventi lungo le le strade di diverse contrade belvederesi: Laise, Malafarina, Oracchio, Petrosa, Sant’Andrea, Sant’Elia, Santo Ianni. L’ex assessore: “consapevole che la casa comunale vive una situazione di non poche criticità, invita il commissario a far ripartire e rendere migliore, per quanto più possibile, Belvedere Marittimo che – sottolinea - non può più permettersi di aspettare”. Liporace, si dice pronto a supportare l’attività commissariale volta alla risoluzione di qualsivoglia problematica che rallenti e o ostacoli una buona gestione amministrativa.



271 visualizzazioni0 commenti