Belvedere, castello: formalizzato l'acquisto dei due terzi

Aggiornato il: mar 17

In consiglio comunale il sindaco di Belvedere Marittimo ha illustrato l'acquisto del castello fortemente voluto dalla sua amministrazione


BELVEDERE – 15 mar. 21 - Il castello angioino aragonese di Belvedere Marittimo è stato acquisito per i due terzi, ma c'è la prelazione per l'intera struttura. Un sogno per molti abitanti di Belvedere Marittimo perché il castello è il simbolo di ogni cittadina, come lo è per Belvedere Marittimo. L'idea dell'amministrazione belvederese del sindaco Vincenzo Cascini, dell’assessore Impieri e della sua amministrazione, che ha fortemente voluto l'acquisto della struttura, è di farne più di un simbolo, ma anche un luogo di ritrovo per eventi culturali e non. Certo bisognerà avere l'appoggio degli enti sovracomunali per poter realizzare progetti più ambiziosi. Non a caso, al consiglio comunale di venerdì hanno preso parte il senatore Michela Caligiuri, i consiglieri regionali Gianluca Gallo, Antonio De Caprio.

«E' un consiglio comunale speciale – ha esordito il sindaco Cascini -. Vogliamo essere tutti uniti negli obiettivi di crescita per il comune. Possiamo quindi festeggiare un traguardo così importante.



Il castello – ha aggiunto Cascini – è un obiettivo sperato, voluto. L'iter è stato lungo e difficile. Il castello, negli ultimi anni, ha avuto delle grandi attenzioni da parte dei consiglieri, prima fra tutti l'assessore Impieri, che hanno cercato in tutti i modi di raggiungere l'obiettivo. L'assessore Impieri si è prodigata con impegno fino ad ottenere il risultato».

Il sindaco di Belvedere Marittimo ha sottolineato il fatto che il castello rappresenta una lunga storia per il paese. «Ha avuto un'importanza particolare perchè rappresentava, all'epoca, la linea di difesa dell'Italia centrale dall'attacco degli ottomani. Noi forse lo abbiamo un po' dimenticato - ha detto - perchè lo abbiamo vissuto nei nostri anni difficili. E' bene che il nostro paese venga riportato per quello che è: un centro di cultura, turismo». Un consiglio comunale che rappresenta un augurio per il futuro migliore di Belvedere Marittimo, ha concluso il sindaco Cascini. Per il castello sono in itinere iniziative alla Regione Calabria per ottenere fondi per la messa in sicurezza, oltre che per l'acquisizione. L'idea di riaprire la struttura al pubblico richiede ancora tempo per l'iter burocratico lungo. Nell'ultimo anno sono stati fatti importanti passi in avanti per completare l'acquisto nella sua totalità.

L'opposizione, seppur con qualche riserva, ha comunque affermato di voler mantenere un comportamento a favore delle iniziative che porteranno all'acquisizione finale del castello.

L'assessore Impieri ha ringraziato tutti coloro i quali hanno lavorato per raggiungere questi risultati importanti. «Da sette anni sono assessore – ha ricordato Impieri - e sin dal primo anno ho avviato l'iniziativa “Castello d'oro” per raggiungere il traguardo di un castello tutto nostro. Oggi posso dire di ritenermi soddisfatta».



445 visualizzazioni0 commenti