Belvedere, Bonifati e Sangineto: segretario comunale unico

Aggiornato il: gen 13

Il consiglio comunale di Belvedere Marittimo ha votato all'unanimità per la segreteria associata con Bonifati e Sangineto


BELVEDERE – 6 gen. 21 - Anche i comuni di Belvedere Marittimo, Sangineto e Bonifati si sono uniti per approvare la convenzione per la gestione associata dell'ufficio del segretario comunale. Saranno i tre enti a dividersi le spese. La proposta è passata con i dieci voti favorevoli di tutti i consiglieri presenti. Tra le amministrazioni di Belvedere Marittimo,con sindaco Vincenzo Cascini, Bonifati, con sindaco Francesco Grosso, e Sangineto, con sindaco Michele Guardia, sono intercorsi accordi al fine di pervenire alla gestione dell’ufficio in forma associata Le ragioni esposte all'assemblea sono: il risparmio di spesa derivante dalla convenzione, che contribuirà a diminuire la spesa del personale; la tendenza legislativa e di finanza pubblica a favorire la gestione associata di servizi e funzioni comunali; i tre comuni sono territorialmente vicini con eguali problematiche comprensoriali, e il segretario comunale in convenzione può favorire il raccordo istituzionale tra i tre enti locali. La convenzione entra in vigore il giorno di avvenuta assunzione in servizio ed accettazione della nomina da parte del segretario e potrà essere sciolta in qualunque momento in varie ipotesi formulate nell'atto: scioglimento consensuale, mediante atti deliberativi consiliari adottati da tutte le amministrazioni comunali; recesso unilaterale di una delle amministrazioni contraenti, previa adozione di apposito atto deliberativo del consiglio comunale, da comunicare almeno 30 giorni prima rispetto alla data dalla quale si intende recedere dalla convenzione.

Al momento della risoluzione della convenzione, i sindaci hanno la possibilità di definire, d’intesa tra loro, e con l’accettazione del segretario titolare della sede, in quale comune tra quelli già facenti parte della convenzione continui a prestare servizio in qualità di titolare. Nel caso in cui non si addivenga all’accordo tra i sindaci ed il segretario, quest’ultimo conserva la titolarità del comune capo sede della convenzione. II comune di Belvedere è individuato quale comune capofila della convenzione e dovrà provvedere al pagamento degli assegni stipendiali al segretario, curerà il pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali e quant’altro occorra, stanziando i fondi necessari nel proprio bilancio. Nella parte attiva del bilancio stesso verranno stanziate le presumibili somme che lo stesso comune provvederà a riscuotere a titolo di contributo dagli altri comuni convenzionati che verseranno mensilmente le quote di concorso a proprio carico al Comune di Belvedere Marittimo.

630 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)