Belvedere, avviato l'iter per l'affidamento del servizio gestione e riscossione tributi

Contratto di tre anni per un valore di circa 2 milioni e 800 mila euro



BELVEDERE – 7 gen. 22 - Avviato l'iter per l'affidamento in concessione del servizio di gestione e riscossione volontaria e coattiva delle entrate comunali a Belvedere Marittimo. L'azienda aggiudicataria gestirà il servizio idrico, Imu, tasi, tari e altre entrate patrimoniali, ma si occuperà anche dell'attività di accertamento e recupero delle fasce di evasioni di tutti i tributi, tasse ed altre entrate di diversa natura. Con deliberazione del consiglio comunale del 30 ottobre 2019 il comune di Belvedere Marittimo, come è noto, ha dichiarato lo stato di dissesto finanziario, pertanto risulta necessario implementare e rendere efficiente l'attività di riscossione e soprattutto consentire l'attività rivolta all'individuazione degli evasori totali.


La scelta del contraente avverrà con procedura aperta, secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, tenuto conto delle prescrizioni contenute nel bando di gara, nel relativo disciplinare ed in tutti gli allegati. Il valore presunto del contratto per la durata di tre anni è stato calcolato in circa 2 milioni e 800mila euro. Nel caso in cui, alla scadenza del contratto, il comune non abbia ancora provveduto ad aggiudicare i servizi per il periodo successivo, l’appaltatore sarà obbligato a continuarli per un periodo massimo di sei mesi alle stesse condizioni contrattuali vigenti alla data di scadenza. La graduatoria verrà formata attribuendo a ciascuna impresa i punteggi come descritto nel disciplinare di gara. Ovviamente per l'ammissione alla gara bisognerà avere i requisiti richiesti comprese le iscrizioni all'albo ministeriale, alla camera di commercio.



214 visualizzazioni0 commenti