Belvedere, amministrative: Pd ed ex sindaco Cascini si preparano

Dopo l'Udc arrivano altri annunci di partecipazione attiva alle prossime amministrative di Belvedere Marittimo



BELVEDERE – 8 ott. 21 - Ieri, l'Udc con Marino, ha iniziato a solleticare i piedi alla politica locale, in vista delle prossime amministrative che saranno fissate dopo il periodo di commissariamento del comune. In giornata, si sono aggiunte nuove voci. In particolare, l'occasione è partita dai ringraziamenti agli elettori per le regionali, ma, poi, si è reso inevitabile il riferimento alle prossime amministrative. L'ex vicesindaca, Francesca Impieri, a Belvedere Marittimo ha raccolto 700 preferenze e più di quattromila nella circoscrizione. L'ex sindaco Vincenzo Cascini, in una nota ha evidenziato: “Un vero peccato che non ce l’abbia fatta: il Tirreno cosentino, tra candidati (e anche di un certo livello e spessore,) e l’astensionismo, ha mancato il bersaglio di vedersi rappresentato alla cittadella regionale”. Poi la questione locale: “Ora è arrivato il momento di voltare pagina. Di pensare al futuro di Belvedere Marittimo. Di una città che presenta enormi potenzialità.



Il lavoro, il sociale, il commercio, la salute – ha dichiarato Vincenzo Cascini - devono trovare quella giusta collocazione in un nuovo progetto che non sia dettato da invidie e colpi bassi, ma da iniziative atte a rivalutare, sviluppare e a far decollare un paese, un territorio. Un progetto ambizioso con una squadra qualificata e motivata. Non portatori di voti, ma persone competenti. Le figure per questo progetto esistono: chiedo a loro di scendere in campo, di prestare e mettere in gioco le loro esperienze con il fine ultimo del bene comune. Io sono disponibile ad un confronto. Troviamo insieme il percorso”. Inutile nascondersi dietro a un dito: Cascini, lo aveva preannunciato, ci sarà anche per la prossima tornata elettorale.



Un'analisi del voto regionale è stata fatta anche dal segretario del Partito democratico del centro tirrenico, Ugo Massimilla, che nel suo messaggio ha anche richiamato, inevitabilmente, i temi di politica locale. “Dopo queste elezioni – scrive Massimilla - si avvierà il dibattito per la successiva campagna elettorale per le amministrative, discussione che dovrà essere affrontata con consapevolezza, con maturità e con lo spirito di rinnovamento che necessitano al nostro paese. Noi ci saremo senza prevaricazioni di alcun genere e senza atteggiamenti di posizioni precostituite, daremo il nostro contributo al fine di creare una nuova, capace ed efficiente compagine amministrativa, che dovrà essere in grado di affrontare in particolare i disagi di un comune in dissesto e in evidente abbandono”.



356 visualizzazioni0 commenti