top of page

Aviosuperficie, polemiche "politiche" sull'intervento dell'elisoccorso

Aggiornamento: 14 mag

Scalea, si alza il tono della polemica fra maggioranza e minoranza sull'intervento dell'elisoccorso nell'area dell'aviosuperficie


Scalea, si alza il tono della polemica fra maggioranza e minoranza sull'intervento dell'elisoccorso nell'area dell'aviosuperficie


Scalea, 10 maggio 2024 – La politica è in agitazione sul “corretto” utilizzo dell'area dell'aviosuperficie. Il problema viene da lontano e a far scattare l'ultimo botta e risposta è una notizia di cronaca. In pratica, l'elisoccorso nella giornata di mercoledì ha effettuato un intervento sul Tirreno cosentino per un uomo colto da malore a Santa Maria del Cedro. L'elicottero con il personale, tenendo in considerazione le esigenze del momento, ha preferito atterrare nell'area dell'aviosuperficie. In altri tempi sarebbe stata una situazione di routine, essendo l'aviosuperficie presidiata dall'ex gestore. Adesso il sito è in mano al comune dopo le ultime vicende e l'elisoccorso ha dovuto effettuare l'atterraggio nell'area di parcheggio in quanto l'aviosuperficie era chiusa.


Da qui è nata la polemica sollevata dal consigliere di opposizione Angelo Paravati, capogruppo di “Per Scalea” al quale ha subito risposto il gruppo di maggioranza “Scalea Europea”. Evidenzia il consigliere di minoranza Angelo Paravati, commentando i dati di fatto: “Costretti ad atterrare nel parcheggio dell'aviosuperficie e le ambulanze come accedono? Facili le azioni di forza, difficile ponderarne le conseguenze”. Il riferimento alle “azioni di forza” è all'ultimo intervento di sgombero effettuato dall'amministrazione che ha così chiuso, almeno momentaneamente, la gestione tanto discussa del sito.


Non è mancata la risposta di Scalea europea che sostiene la maggioranza. “In questo caso è giusto ricordare a Paravati – si legge - che anche quando l'elisoccorso atterra nello stadio comunale, vengono avvisati i vigili urbani, che prontamente vanno ad aprire i cancelli dello stadio. Anche in questo caso si sarebbe potuto avvisare e si sarebbero aperti i cancelli dell'aviosuperficie. Perché – chiede Scalea europea - Paravati, ed altri, non spiegano pubblicamente perché la difesa di una gestione senza titolo dell'aviosuperficie. Capiamo che gli amici vanno difesi, ma non quando sbagliano ... e gli amici in questo caso hanno sbagliato molto”. C'è poi chi si chiede se, proprio in considerazione di eventuali emergenze, se l'amministrazione comunale avesse effettuato le comunicazioni ufficiali di rito all'elisoccorso, e ad altri, sulla situazione attuale dell'aviosuperficie che, al momento, a quanto pare, non sarebbe più presidiata 24 ore su 24 come in passato. Insomma la situazione resta ancora molto ingarbugliata.


 


🔵 segui le notizie sul canale whatsapp di miocomune ➡️

Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page