Attacco verbale durante la partita Diamante-Verbicaro. Le scuse del sindaco Silvestri

Oggetto dell'attacco verbale, il professore Mario Pagano che ha ricevuto numerosi messaggi di solidarietà


Mario Pagano


DIAMANTE – 19 mag. 22 - C'è amarezza per un incontro di calcio che ha fatto registrare attacchi verbali contro il professore Mario Pagano definito dal sindaco Magorno “una istituzione sportiva e culturale, non solo diamantese, ma di tutto il nostro comprensorio, una personalità che tanto ha dato e darà allo sport, all’informazione e alla promozione del territorio”. Gli attacchi sarebbero partiti dalla parte avversa, ovvero da una persona ben identificata, amministratore comunale, ma in quel caso rappresentante della squadra del Verbicaro. Il sindaco Magorno ha inviato al professore Pagano un messaggio di solidarietà per quanto accaduto, “a livello verbale, in occasione della partita di playout di domenica scorsa. Un episodio condannabile – si legge - ma per fortuna limitato, e che non inficia minimamente i profondi e solidi rapporti di amicizia con Verbicaro e la sua comunità”.



Anche il sindaco di Verbicaro, Francesco Silvestri, ha voluto stemperare i toni con una lettera di scuse inviata al professore pagano: “Caro Mario – si legge - mi dispiace veramente tanto per l'accaduto. Ti chiedo scusa e mi sento mortificato da primo cittadino di una comunità ospitale. I valori dello sport sono altri: amicizia, rispetto e sana competizione. Ti conosco da una vita e so il tuo affetto sincero per Verbicaro e la tua grande disponibilità e sensibilità. Sei una persona stimata da tutti. Lo so che ami Verbicaro. Lo sport è amicizia tra le nostre comunità. Sei stato un maestro per tanti ragazzi lungo il tuo percorso di vita sportiva. Meriti rispetto e stima da parte della gente di tutto il territorio e della Calabria. Certe reazioni verbali e lo dico da primo cittadino e da fraterno amico sono sempre da condannare da qualsiasi parte arrivano. Lo sport è un' altra cosa”.



1.173 visualizzazioni0 commenti