• Tortora

Aree demaniali utilizzate da privati, rifiuti nei pressi del fiume Noce: sequestri a Tortora

Guardia di finanza e polizia locale impegnati nelle aree demaniali fluviali del Noce. Sequestrate varie aree in uso a cittadini ma, senza alcuna autorizzazione dell'agenzia del demanio




TORTORA – 24 mag. 22 - Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di polizia demaniale e di controllo economico del territorio, i finanzieri della tenenza di Scalea in collaborazione con la polizia locale di Tortora hanno sottoposto a sequestro un’area di demanio idrico, mai dato in concessione, e di fatto, invece, proprietà dell’agenzia del demanio. Secondo i finanzieri si tratta di una consistente occupazione abusiva di parte di terreno, dell'estensione di circa 1000 mq. I finanzieri contestano all'indagato anche la presunta esecuzione di lavori per i quali non sarebbero stati richiesti i titoli autorizzativi. Cosa ancor più grave, viene contestata, oltre al reato di occupazione abusiva di area demaniale fluviale, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale-sismico, anche la presenza sul terreno di rifiuti speciali con la realizzazione di opere inquadrate come presunti abusi edilizi.



L’indagato avrebbe invaso e si sarebbe impossessato, al fine di occuparla e di trarne profitto, di una parte di superficie oggetto di sequestro. I finanzieri e la polizia locale hanno anche verificato la realizzazione di manufatti edili, in assenza di permesso a costruire. In conseguenza di tali attività investigative, la Procura della Repubblica, ha convalidato il sequestro. L’iniziativa si inserisce nel quadro delle attività svolte dalle fiamme gialle e dalla polizia locale a tutela del territorio tortorese e a contrasto dei reati ambientali. Sono state sottoposte a sequestro, negli ultimi mesi, diverse aree, a tutela dell’ambiente, ed in prossimità del Fiume Noce.



640 visualizzazioni0 commenti