Verbicaro, nuove prospettive per la viticoltura

Nel decreto del ministero delle politiche agricole inseriti alcuni vitigni storici del territorio di Verbicaro

VERBICARO – 8 mar. 21 - Nel Decreto del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali sono stati iscritti alcuni tra i più importanti vitigni storicamente presenti nel territorio verbicarese. Con il sostegno della Camera di Commercio di Cosenza e con l'impegno del gruppo di ricerca costituito dal Crsfa “Basile Caramia”, dall’Arsac e dal Sinagri srl (spin-off dell’università degli studi di Bari), con il supporto del Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria si è giunti ad un risultato che apre nuove prospettive per la viticoltura di qualità. In particolare, è avvenuta l’iscrizione del Grecarese Nero localmente denominato “Greco Nero di Verbicaro”, del Vujino e della Duraca; nonché dell’ormai famoso Magliocco Dolce localmente denominato Guarnaccia Nera. In particolare con le Delibere: n° 100 del 23 ottobre 2018, e n°14 del 25 gennaio 2021 l’amministrazione comunale ha supportato le attività di iscrizione autorizzandone l’uso delle denominazioni.



Soddisfatto il sindaco di Verbicaro Francesco Silvestri: “Un risultato ottenuto grazie ai continui confronti che l'amministrazione comunale ha avuto con associazioni di categoria, ricercatori, professionisti del settore agricolo, aziende private, cooperative vinicole presenti nel territorio di Verbicaro, uniti dallo scopo di tutela e valorizzazione delle eccellenze del territorio”. In particolare si è provveduto, sentiti i produttori, anche all’individuazione di una nuova denominazione per il vitigno localmente denominato Greco Nero. Infatti, per come indicato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, tale nome non era utilizzabile perché al Registro Nazionale è già presente tale denominazione. Il Grecarese N., pertanto, presente nei vigneti storici insieme al Magliocco Dolce localmente denominato Guarnaccia (altro nome non utilizzabile considerato che al Registro Nazionale è già presente un altro genotipo con nome simile), contribuirà alla produzione di prodotti vitivinicoli identitari. Ampia è la discussione sulle prossime attività aventi l’obiettivo di riportare la viticolture di Verbicaro nonché dell’alto tirreno, allo splendore di un tempo.


150 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)