Scalea, Ugo Manco entra nel collegio nazionale dei probiviri della Fnsi, federazione della stampa

Primo eletto al congresso di Levico fra i probiviri supplenti



SCALEA – 23 set. 22 - Il giornalista pubblicista di Scalea, Ugo Manco, è entrato recentemente nel collegio nazionale dei probiviri della federazione nazionale della stampa italiana. Manco, sul territorio dell'alto Tirreno cosentino, si è sempre speso per creare un luogo di incontro dedicato alla categoria.

Eugenio Marino, componente collaboratore del Collegio nazionale dei probiviri, ha rassegnato le dimissioni nei giorni scorsi, e quindi, quale primo eletto al congresso della Fnsi di Levico, in provincia di Trento, dei Probiviri collaboratori supplenti, è subentrato di diritto. Il Collegio nazionale dei probiviri si compone di un numero di giornalisti professionali uguale al numero delle delegazioni regionali, nonché di cinque giornalisti collaboratori. Tutti i membri del Collegio nazionale dei probiviri debbono risultare iscritti, da almeno dieci anni, all'Ordine dei giornalisti. Appartiene alla competenza ordinaria del Collegio nazionale dei probiviri: dirimere i conflitti tra i Collegi probivirali regionali; riesaminare in grado di appello le decisioni pronunciate dai Collegi probivirali regionali e altre attività.