Scalea, Punto luce: tamponi tutti negativi: Interviene il responsabile Angelo Serio

Aggiornato il: mar 5

Punto luce: tamponi tutti negativi. Serio: «Abbiamo rispettato le regole e le misure prese sono state applicate con estrema attenzione»

SCALEA – 2 mar. 21 - Il timore di un possibile focolaio proveniente da un solo caso registrato al Punto Luce di Scalea, si è dissolto. Nella struttura dove bambini e ragazzi si ritrovano per attività extrascolastiche, a dieci giorni dal primo tampone, il secondo ha confermato la negatività di tutti e tutte, adulti, bambini e ragazzi. Ha espresso soddisfazione il responsabile del Punto luce, Angelo Serio: “È ovvio che questo ci renda felici e sollevati. Ma c’è qualcosa di più, che ci conforta – scrive Serio - perché ci dimostra che le misure prese e con estrema attenzione applicate (misurazione temperatura e mascherina nuova ogni giorno, distanziamento ed areazione naturale, con potenziamento elettrico nei locali a rischio, disinfezione costante di superfici ed attrezzature, disinfezione mani ripetuta ad ogni occasione, sanificazioni periodiche e tamponi di superficie, le turnazioni in microgruppi, i divisori in plexigass per i tavoli più corti di due metri…) sono misure che hanno consentito di bloccare il contagio nel Punto luce, frequentato al momento da un centinaio di bambini e ragazzi e da 18 operatori e volontari”.



Era stata l'amministrazione comunale ad annunciare il “caso” al Punto luce preannunciando più di 90 ordinanze di quarantena. Secondo il responsabile, Angelo Serio, fra l'altro, il contagio, dalla ricostruzione risulterebbe non avvenuto nella struttura di località Pantano. “Dobbiamo ringraziare prima di tutto la persona contagiata – scrive Angelo Serio - per aver operato nel pieno rispetto delle procedure e, per questo, non ha contagiato nessuno nel Punto luce, né colleghi né bambini. La ringraziamo per la serietà con cui ha lavorato e le auguriamo di tornare presto operativa. Dobbiamo ringraziare Save the Children, per il supporto logistico e per il supporto finanziario, che ci ha consentito di adeguare il punto luce e renderlo sicuro, per le forniture di prodotti e dispositivi; così come dobbiamo ringraziare il Csv Cosenza, che ha contribuito, e le piccole donazioni ricevute. Tutto questo ci ha permesso di sostenere le spese straordinarie; e ci ha permesso, di conseguenza, di non privare il territorio di una opportunità mai come ora preziosa, sia per il supporto allo studio e i laboratori formativi, e sia per il presidio Dad in periodi di scuole chiuse. Ultimo ma non meno importante, un ringraziamento speciale alla nostra socia sostenitrice Angelina – conclude Serio - titolare di un laboratorio di analisi, che ci regala sanificazioni e tamponi di superficie, che in uno spazio grande e pieno di attrezzature anche minute non è roba da poco! Infine, vogliamo ringraziare i genitori per le parole di stima e di apprezzamento con le quali ci hanno “difeso” in questi dieci giorni, in chat e nei discorsi che si facevano in giro”.



455 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)