top of page

Scalea, poliambulatorio: Torrano ricevuto dal commissario La Regina

Scalea, il rappresentante del comitato per il poliambulatorio, Giuseppe Antonio Torrano, è stato ricevuto dal commissario Asp La Regina. Impegni per mantenere attiva la struttura


SCALEA – 18 mag. 21 - Il promotore del comitato pro ambulatorio di Scalea, Giuseppe Antonio Torrano, ha avuto la possibilità di confrontarsi con il commissario straordinario Asp , Vincenzo La Regina. Torrano rappresenta un numeroso gruppo di cittadini che hanno, fra l'altro, firmato una petizione per evitare la chiusura del poliambulatorio di Scalea. L'obiettivo del comitato è quello di preservare il presidio sanitario che serve i quindici comuni dell’alto Tirreno cosentino, da Tortora a Belvedere Marittimo. Torrano rappresenta i 2263 sottoscrittori della petizione “finalizzata a pretendere il mantenimento e potenziamento della struttura di Scalea. I vigili del fuoco, in seguito ad un sopralluogo, avevano richiesto all'Asp, proprietaria della struttura, una serie di lavori per garantire la sicurezza al personale ed ai cittadini. Successivamente, era stata stabilita una proroga di sei mesi per procedere all’esecuzione dei lavori necessari per mettere a norma l’edificio del Poliambulatorio.



Dall'incontro di Torrano con La Regina si è appreso che è stato “affidato incarico all’ufficio tecnico della stessa Asp per procedere a redigere il progetto esecutivo, il computo metrico, prevedendo tutte le lavorazioni necessarie per la realizzazione dell’impianto antincendio, della riparazione di parti del tetto, e di tutte le altre opere necessarie a rendere la struttura agibile e sicura per gli operatori sanitari che vi lavorano e per i cittadini-utenti che la frequentano ogni giorno. Al progetto – spiega Torrano - seguirà l’iter per l’appalto dei lavori ad aziende specializzate, per realizzare le opere. Alla mia richiesta sui tempi necessari a far partire i lavori, il Dott. La Regina ha spiegato che la tempistica sarà tutta dettata dal lavoro dei tecnici dell’Asp e dai tempi burocratici di espletamento dell’iter di affidamento dei lavori”. I servizi non verranno trasferiti altrove. Non ci sarebbero, così afferma Torrano, locali idonei nel territorio di Scalea e nei paesi viciniori, per dimensione, e per poter ricevere tutti i servizi presenti nell’attuale struttura. “I servizi rimarranno attivi durante i lavori.



Verranno eseguiti per sezioni, almeno quelli riguardanti i locali interni all’edificio. Le nostre paure – spiega Torrano - si fondavano sul fatto che un eventuale trasferimento dei servizi in altra sede, anche se temporaneo, potesse divenire definitivo come accaduto in altri casi, con uno smembramento della complessità dei servizi ed un abbandono della struttura attuale”. Il Commissario La Regina, ha affidato al rappresentante del comitato un messaggio: “di essere fiduciosi nel suo operato, con l’impegno che il Poliambulatorio rimarrà funzionante a Scalea, e lui ha dichiarato di ripagare la nostra vicinanza e fiducia rivolta alla sua persona con l’impegno a mantenere fede quanto dall’inizio comunicatoci, e per darci soddisfazioni per l’impegno con cui noi cittadini ci stiamo interessando della questione già dall’inizio. Il commissario La Regina – ha riferito Torrano - si è assunto l’impegno di tenerci informati nelle fasi che seguiranno e noi come membri del Comitato, continueremo ad essere sentinelle affinché il tutto avvenga senza che il tempo possa trascorrere inutilmente”.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page