top of page

Sangineto, in consiglio la minoranza "garantisce" il voto per ArriCal

Sangineto, in consiglio comunale, la minoranza "garantisce” il voto per ArriCal. Assenze in maggioranza


Sangineto, in consiglio comunale, la minoranza "garantisce” il voto per ArriCal. Assenze in maggioranza


SANGINETO – 2 nov. 23 - Nell’ultimo consiglio comunale di Sangineto è stata approvata l’adesione dell’ente comunale all’Arrical per l’esercizio associato delle funzioni pubbliche relative al servizio idrico integrato e al servizio di gestione dei rifiuti urbani. Il sindaco ha introdotto la proposta di delibera. Il responsabile del settore tecnico, Giuliana Rosalia Cangelosi, nel suo intervento ha evidenziato che si tratta di un atto dovuto a seguito dal quale gradualmente la gestione del servizio idrico e del servizio di gestione dei rifiuti passeranno ad Arrical e che già oggi diversi adempimenti sono nel governo dell'autorità che sta ampliando i propri spazi di intervento nei confronti dei comuni calabresi. Il sindaco ha ribadito che tale adesione è un atto obbligatorio anche nei contenuti per la gestione integrata del servizio idrico e di quello riguardante i rifiuti, diversamente per il comune di Sangineto si potrebbe configurare un blocco della gestione amministrativa in tali settori da parte della Regione Calabria con conseguente ipotesi di commissario dell'ente.



Non sono mancati gli attacchi da parte dell'opposizione. Il consigliere Cataldo sul servizio idrico integrato ha chiesto chiarimenti sulle tariffe in generale e sulla questione della depurazione, mentre in materia di rifiuti ha chiesto come verranno ripartiti i costi per gli aderenti ad Arrical, posto che ci sono comuni più virtuosi di altri con percentuale di raccolta differenziata elevate. La maggioranza ha risposto alle eccezioni riportando che la gestione e le tariffe dell'intero servizio idrico integrato comprensivo della depurazione dei regolari passeranno ad Arrical che si occuperà direttamente anche delle tariffe che comunicherà direttamente ad Arera, così come il personale interno ai comuni deputato alla gestione idrica verrà inglobato nell'ente di governo. Inoltre fa sapere che in materia di rifiuti restano incertezze sulla gestione vera e propria; di certo oggi con l'intervento dei comuni sulla piattaforma unica regionale si è avviato il processo di riorganizzazione del settore pubblico. Il consigliere di minoranza Renda ha chiesto informazioni sui prezzi riguardanti la gestione dei rifiuti tenuto conto che ad esempio Sangineto ha alte percentuali di raccolta differenziata che incidono positivamente sulle tariffe a carico degli utenti.



Il sindaco ha precisato che ci sarà un coinvolgimento dei comuni poiché si discute di un comitato composto da 40 rappresentanti degli enti che concerteranno le principali scelte per richiedendo e stimolando così la partecipazione degli enti locali anche per la definizione della tariffa, e che oggi comunque siamo arrivati a questa situazione per via delle profonde inefficienze dei singoli Ato. Il consigliere Francesco Cataldo replica sottolineando che gli Ato non hanno funzionato perché mancava il piano dei rifiuti regionale, nel merito della proposta di deliberazione la ritiene incompleta per mancata indicazione delle tariffe e degli elementi gestionali ritenuti necessari per una votazione consapevole, ferma restante il mancato coinvolgimento preventivo della minoranza sulla questione, dichiarando il voto contrario al punto all'ordine del giorno. Il comportamento del gruppo consiliare di opposizione ha destato molta perplessità. Ha dichiarato apertamente la contrarietà alla proposta di deliberazione, ha votato contro ma è rimasto in aula mantenendo il numero legale della seduta. Bastava che la minoranza abbandonava l’aula e la seduta consiliare non era valida. Le assenze nel gruppo di maggioranza, ricordiamo che a mancare all’appello erano quattro consiglieri, può essere interpretato come un avvertimento al primo cittadino per la tenuta della stabilità dell’esecutivo o si tratta di una casualità?



header.all-comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page