top of page

Ospedale di Praia a Mare: Uil-Fpl, tante barriere per il "modello perfetto"

Il sindacato interviene sulla struttura ospedaliera di Praia a Mare, dopo le ultime esternazioni dei sindaci di Praia e Tortora



PRAIA A MARE – 27 apr. 22 - Il sindacato Uil Fpl interviene sulla questione dell'ospedale di Praia a Mare che, in un certo senso, riflette la situazione presente in altre realtà del territorio. I sindaci di Praia a mare e Tortora hanno annunciato di essere pronti a richiedere un eventuale risarcimento per l’inottemperanza alla sentenza del Consiglio di Stato da parte del Commissario alla Sanità regionale. Soprattutto se tale situazione comporterà danni alla salute dei cittadini. “Riteniamo legittime le motivazioni e i sentimenti esternati dai sindaci – scrive la Uil Fpl - comprendiamo quelli provati dalla popolazione, dall’associazionismo, ma anche dai sanitari stessi. A questi va anche aggiunta la pressione dovuta al senso di responsabilità degli addetti ai lavori nella sanità che si ritrovano a fronteggiare la crisi di un settore cardine della società. Partendo dalla consapevolezza che il modello perfetto, obiettivo da raggiungere nell’azione di ogni amministratore, sia quello di una sanità sempre vicina alla popolazione ed efficiente in ambito medico, chirurgico, assistenziale; bisogna tuttavia tenere conto, purtroppo, delle barriere che rendono tali ambizioni di difficile realizzazione. Basti pensare all’impegno profuso da parte dell’Asp di Cosenza per l’ampliamento dei servizi presso la struttura praiese nonostante le numerose ed intuibili difficoltà.



Quando si tratta della salute della persona e soprattutto della comunità, non basta pretendere l’apertura di Unità Operative o servizi di Emergenza/Urgenza, utilizzando anche metodologie che ricorrono all’intimazione legale o pressioni politiche; è scritto nella storia che ciò non ha funzionato. Questo ambito – affermano dal sindacato - presuppone la conoscenza approfondita ed olistica della materia ed è necessario attivare iniziative di dialogo e confronto nel tempo, con tutte le parti ancor prima di intraprendere qualsiasi determinazione. Interventi di tipo politico, in particolare se intrapresi durante lo svolgimento di campagne elettorali, risultano anacronistici ed inopportunamente strumentali. Il sindacato, in particolare la Uil Fpl, ha tra i suoi valori fondanti quello favorire i momenti di incontro ed ha a cuore il sociale e la salute, tanto quanto la cultura del lavoro. Per questa ragione – conclude - ed entrando nella questione dell’ospedale di Praia a Mare, la nostra sigla sindacale, ritiene che per il superamento dei problemi e per il raggiungimento degli obiettivi attesi dalla popolazione, sia necessario lavorare insieme per costruire la sanità del Tirreno cosentino, coinvolgendo tutti i soggetti interessati”.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page