top of page

"Non meritava finanziamento”: il parcheggio di piazza Sturzo a Praia a Mare

L'opposizione di "Amare Praia" con il consigliere Morelli ritiene che il parcheggio di piazza Sturzo non meritava finanziamento e lo spiega in una lettera inviata ad Occhiuto e ad altri


L'opposizione di "Amare Praia" con il consigliere Morelli ritiene che il parcheggio di piazza Sturzo non meritava finanziamento e lo spiega in una lettera inviata ad Occhiuto e ad altri

🔵 segui le notizie sul canale whatsapp di miocomune ➡️


Praia a Mare, 6 marzo 2024 – Il gruppo consiliare “Amare Praia” scrive al presidente della Regione, Occhiuto, sul finanziamento dell'hub parking, ottenuto dal comune di Praia a Mare, e sui “contrasti con la tutela del verde pubblico” e spiega perché il progetto del nuovo parcheggio di Piazza Sturzo non sarebbe meritevole di finanziamento. Un nuovo parcheggio per auto e pullman preannunciato con un video dal sindaco Antonino De Lorenzo.

 

Guarda il video e leggi l'articolo sul parcheggio, clicca qui

 

La nota di Morelli

La nota, a firma del consigliere avvocato Tommaso Morelli, oltre che indirizzata ad Occhiuto, è stata inviata al dipartimento del turismo, a quello della programmazione unitaria, alla soprintendenza e al sindaco De Lorenzo. Morelli, a nome del gruppo consiliare di minoranza, chiede di sapere: di sapere: “Come sia stato possibile ritenere un simile progetto meritevole di finanziamento, che appare totalmente difforme da quelli che sono i dettami normativi in materia di conservazione del verde pubblico dell’unione europea, atteso che, con la realizzazione dell’opera pubblica, verranno eliminati tantissimi metri quadrati di verde pubblico, realizzato, tra l’altro, molti anni fa con appositi finanziamenti e significativo anche dal punto di vista artistico-culturale, essendo un’area in cui è stata anche realizzata un’opera d’arte per il Giubileo del 2000”.


Le eventuali proroghe

Dall'opposizione si chiede ancora: “Se il comune di Praia a Mare ha ottenuto proroghe rispetto al termine semestrale previsto dall’avviso pubblico, secondo il quale, prevede che tutte le spese dovevano essere realizzate e quietanzate alla data del 31 dicembre 2023. In caso di proroga rilasciata – si legge - si chiede, altresì, di sapere il motivo che ha permesso la concessione della stessa. Inoltre, una simile scelta non può che ingenerare tanti dubbi sull’efficienza della visione che questa Amministrazione ha rispetto alla crescita del paese. In altre parole – si legge - destinare un’area di verde pubblico, così estesa, a parcheggio, prevedendo, addirittura, 4 fermate autobus praticamente a ridosso del lungomare praiese ed in una delle zone più affollate ed attrattive, creerà non pochi disagi alla circolazione oltre che non pochi pericoli a tutti quei turisti che vi transitano per accedere agli stabilimenti balneari. Tutto ciò, renderà tale finanziamento un vero e proprio sperpero di denaro pubblico, poiché la realizzazione di tanto non farà altro che creare disagi e danni a ciò che la natura ha donato al territorio praiese. Probabilmente, quando ci accorgeremo dell’inidoneità di tutto ciò, ci sarà solo il tempo di capire che il tutto sarà servito e servirà solo ed esclusivamente alle poche strutture ricettive ivi presenti”.


Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page