Mandatoriccio, insegnante uccisa a coltellate. Fermato il marito: indiziato di delitto

La donna, Domenica Caliciuri, 71 anni, viveva alla marina di Mandatoriccio

La vittima, Domenica Caliciuri


MANDATORICCIO – 2 lug. 22 - Una donna di 71 anni, Domenica (Mimma) Caliciuri, insegnante in pensione, è stata trovata morta oggi alle 13 dai carabinieri a Mandatoriccio nella sua abitazione alla Marina. I carabinieri del gruppo Territoriale di Corigliano Rossano e del Reparto operativo di Cosenza, diretti dai tenenti colonnello Raffaele Giovinazzo e Dario Pini, hanno rintracciato il marito della vittima, principale sospettato del delitto: Luigi Carlino, 73 anni avrebbe già confessato tutto, ma sono in corso ulteriori accertamenti.

Sulla base delle risultanze degli accertamenti esperiti, si è proceduto al fermo di indiziato di delitto nei confronti del marito della donna, Luigi Carlino. Il movente, è da ricondurre a dissidi nella coppia, e sarà oggetto di ulteriori approfondimenti.

Secondo le prime indiscrezioni, il corpo dell'insegnante sarebbe stato trovato riverso in una pozza di sangue, con decine di coltellate all'addome. Il cadavere sarebbe stato trovato sul letto della camera.



Il marito avrebbe continuato la sua vita normalmente per almeno due giorni. Luigi Carlino, 73 anni, è stato accompagnato in caserma, e dopo un po' di reticenza, avrebbe confessato. L'insegnante sarebbe stata uccisa giovedì scorso. Una delle figlie della coppia, che non sentiva la madre da troppo tempo, avrebbe avvertito i carabinieri, temendo il peggio e sapendo che i rapporti fra i due genitori non erano tranquilli, le liti erano frequenti. Poco prima delle 13, i carabinieri hanno fatto la macabra scoperta. I militari hanno subito cercato di rintracciare il marito che inizialmente ha negato ogni addebito. Le circostanze però porterebbero ad indicare lui come maggior sospettato. La direzione delle indagini è stata stata assunta dal procuratore di Castrovillari, Alessandro D'Alessio.



757 visualizzazioni0 commenti