top of page

Il sindaco Conte ha ricordato il terremoto di Papasidero del 1982

Pronti ad organizzare un evento per mantenere viva la memoria



PAPASIDERO – 22 mar. 22 - Il terremoto del 1982. Fiorenzo Conte, sindaco di Papasidero con una nota ha ricordato il terremoto del 1982, avvenuto nel primo giorno di primavera, una domenica, alle ore 9.44. “Improvviso boato – ricorda il sindaco - e leggero sussulto seguito da una forte scossa sismica; intensità 5.4 scala Richter. Epicentro Golfo di Policastro. Terremoto, chiamalo come vuoi – scrive Fiorenzo Conte - e la vita di tante famiglie è sconvolta, cambiata, diversa. La vita dell'intera comunità è stravolta. Nulla è più come un attimo prima. Unica consolazione: non ci sono vittime. Lo diventeremo tutti negli anni come abitanti di un'altra realtà». I mezzi e le tecnologie non erano come in questi anni, ricorda il sindaco, che aveva la stessa carica anche in quel periodo. La memoria va a quei giorni: “Persone senza tetto sistemate in luoghi di fortuna e successivamente in hotel nei dintorni; militari, cucina da campo, vigili del fuoco, funzionari di prefettura e protezione civile, giornalisti, cittadini che si organizzano e si attivano spontaneamente; SS504 bloccata da una grossa frana. Viabilità verso il Tirreno che diventa un problema insormontabile per mesi.



Raggiungere lavoro e scuola sulla riviera è impossibile”. Ricorda Conte: «Si contano i danni, crolli, abitazioni inagibili, chiese pericolose, strade inutilizzabili, frane. Diversi sono i paesi coinvolti ma pochi quelli che hanno veramente subito danni concreti. Noi sì». Alla fine dell'emergenza: evacuazione frazione Avena, 131 ordinanze di sgombero, 27 di demolizione. Per la ricostruzione: 30 miliardi spesi; 28 e 10 alloggi in centro storico e urbanizzazione; 12 prefabbricati e 8 alloggi per lo spostamento di Avena; e ancora non è finita, sperando di chiuderla nei prossimi mesi. Scrive ancora il sindaco Conte: “La memoria si sta affievolendo. I ricordi man mano si perdono e devono essere stimolati per riemergere e non dimenticare. Prevista, ma si farà fuori pandemia, una giornata dedicata al ricordo con una serie di iniziative che coinvolgeranno i protagonisti dell'epoca”.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page