top of page

Finisce in un burrone e muore, recuperato il corpo di un escursionista a Roghudi nel reggino

Recuperato il corpo di un giovane escursionista, è morto dopo essere finito in un burrone a Ghorio di Roghudi, nel reggino


Recuperato il corpo di un giovane escursionista, finito in un burrone a Ghoriuo di Rogudi, nel reggino

Ghorio di Roghudi (RC), 13 marzo 2024 - Era scivolato in un burrone; i vigili del fuoco hanno recuperato il corpo senza vita di un giovane 23enne nel reggino.

Squadre dei vigili del fuoco del distaccamento di Melito Porto Salvo e unità del Nucleo SAF della sede Centrale sono state impegnate dalla serata di ieri sino al pomeriggio di oggi per un soccorso a persona in località Ghorio di Roghudi (RC).

Il malcapitato è un giovane 23enne che durante una escursione in compagnia di altri tre coetanei è scivolato in un dirupo impervio. I vigili del fuoco, allertati dai carabinieri, giunti sul posto hanno subito iniziato la ricerca del giovane lungo la scarpata. Il 23enne, è stato individuato e raggiunto ma, purtroppo, era già privo di vita. Questa mattina, alle prime luci dell'alba, valutata l'estrema difficoltà a risalire la scarpata, su richiesta della Sala Operativa di Reggio Calabria, è stato attivato il Reparto Volo dei Vigili del Fuoco di Lamezia Terme che ha inviato sul posto l'elicottero Drago VF62 per il recupero della salma, con barella collegata ad un verricello. Il corpo del giovane, recuperato dal personale elisoccorritore dei vigili del fuoco, è stato trasferito con mezzo aereo nel porto di Saline Joniche, nel comune di Montebello Jonico, ed affidato alle autorità locali.


Recuperato il corpo di un giovane escursionista, finito in un burrone a Ghoriuo di Rogudi, nel reggino

Komentáře


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page