top of page

Elezioni: "Progetto Praia" ha presentato i 10 punti programmatici

Il movimento "Progetto praia", pronto a partecipare alle elezioni amministrative di primavera



PRAIA A MARE – 26 feb. 22 - Il movimento “Progetto Praia” ha presentato la sua idea della città del futuro. Dieci punti pensati per “realizzare un posto in cui valga la pena vivere e far crescere nuove vite. Sicuro, ordinato, accogliente e in cui nessuno è lasciato indietro. “Un progetto – ha spiegato la componente Elisa Selvaggi - nato oltre un anno e mezzo fa e che è chiaro, realizzabile e concreto. Nato dal confronto tra cittadini e soggetti che da tempi non sospetti lavorano per fornire a Praia a Mare un'alternativa amministrativa”. Si tratta delle linee principali, la strada maestra sulla quale costruire il programma che “Progetto Praia” presenterà agli elettori alle prossime amministrative. Fondamentale, la digitalizzazione degli uffici comunali, grazie ai finanziamenti specifici che da qualche tempo lo Stato mette a disposizione dei comuni. Ma, importante, anche l'eliminazione delle lungaggini burocratiche, tanto per i residenti quanto per gli ospiti. Insomma servizi che possano essere facilmente nelle mani dei cittadini.


Per Aniello Aiello è necessario anche il riordino della polizia locale con la dotazione di mezzi più opportuni.Inevitabile la presenza di un sistema di videosorveglianza, e oggetti moderni, come i droni, per contrastare l'abusivismo, l'abbandono di rifiuti, la criminalità. Necessario garantire anche una Praia ordinata. “Il focus - ha detto Pasquale Giunti – è sui regolamenti comunali che l'ente deve avere e mettere in pratica per offrire servizi ottimali alla comunità. “L'obiettivo – secondo Giunti - è prescrivere, non sanzionare come avviene ora”. Per Eleonora Riente, “L'inclusività e ogni forma di unicità delle persone devono essere rispettate e sostenute”. Necessario un ufficio comunale dedicato ai servizi sociali, o meglio “Servizi umani”, con la persona al centro.


Necessario anche presentare una “Praia pulita” con un duplice sistema della raccolta dei rifiuti per affrontate al meglio il periodo invernale e quello estivo; la raccolta notturna dei rifiuti, con uso di tecnologie silenziose e basata sul sistema della premialità; il conferimento ecologico, mediante un ecobus per integrare la consueta raccolta porta a porta. Stefano Faviere è intervenuto sul tema dell'accoglienza e della produttività; e quindi: “L'offerta turistica non potrà non tenere conto di strumenti come il piano spiaggia comunale. Giuseppe Cetraro ha fornito la sua idea sulle attività sportive cittadine e sulla formazione. Infine è stata evidenziata la necessità di favorire il “senso di appartenenza alla comunità, troppo spesso disatteso negli ultimi anni” con i consigli di quartiere.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page