Diamante, slittano ad ottobre le giornate del peperoncino festival

Diamante, s terrà ad ottobre il peperoncino festival, l'annuncio del patron Enzo Monaco e la solidarietà della politica


DIAMANTE – Saltano le date consuete del festival del peperoncino di Diamante. Il patron dell'evento di fine estate più importante della Calabria, e non solo, Enzo Monaco, ha confermato ieri mattina la decisone giustificandola con non ben definiti problemi tecnici e logistici. Quel che è certo, è il fatto che l'organizzazione, da tempo è in moto per superare ogni possibile problema determinato dall'emergenza Covid. La ventinovesima edizione del “Peperoncino festival” in programma a Diamante dall’8 al 12 settembre è stata quindi rinviata a nuova data, dal 6 al 10 ottobre prossimi, naturalmente a Diamante.



“La manifestazione – confermano - avrà luogo con lo stesso programma e con tutti gli eventi già preannunciati”. L'amministrazione comunale ed il sindaco senatore Magorno hanno diffuso una nota nella quale affermano: “Siamo rammaricati dell'annuncio, da parte dell'accademia del peperoncino, del rinvio della 29esima edizione del Peperoncino Festival. Il festival – afferma Magorno - è ormai da anni un evento che promuove con straordinario successo il nome della nostra città e dell'intera regione in Italia e all'estero, e storicamente ha il merito di allungare la stagione turistica coinvolgendo, positivamente, l'intera economia del comprensorio della Riviera dei Cedri. Siamo vicini, in questa complessa circostanza, al presidente Enzo Monaco e all'accademia del peperoncino. Saremo, come sempre, al fianco dell'accademia, per supportarla, con l'intera struttura organizzativa comunale, per far sì che la ventinovesima edizione del peperoncino festival sia memorabile come le altre, in attesa di festeggiare lo straordinario traguardo del trentennale della manifestazione”. Si registra un intervento anche del consorzio degli operatori turistici Diamante & Riviera dei Cedri. Il consorzio: “ritiene che questo piccolo incidente di percorso non sia che solo un rinvio; sarà vicino all’accademia per tutto ciò che rientrerà nelle disponibilità del consorzio – afferma il presidente Gianfranco Pascale. Il Festival è un patrimonio da conservare, non solo per Diamante ma per tutto il mondo, considerato il numero degli associati e dei simpatizzanti sparsi per tutto il pianeta. Al presidente Enzo Monaco, nell’esprimere la nostra vicinanza, diamo la nostra completa disponibilità”.



422 visualizzazioni0 commenti