Belvedere, consiglio comunale: da Impegno comune niente sconti alla maggioranza

Sulla variazione di bilancio relativa al castello aragonese il gruppo di opposizione vuole veder chiaro



BELVEDERE - 27 ott. 22 - Un consiglio comunale ricco di contenuti, quello che si è svolto a Belvedere Marittimo che ha stimolato una reazione del gruppo di opposizione “Impegno comune”. Come è noto, il sindaco ha relazionato sulla questione dell'ordine pubblico dopo l'atto intimidatorio con ordigno esploso alla clinica della marina di Belvedere, Tirrenia hospital. L'opposizione, con a capo Ugo Massimilla, ritiene in qualche modo “apprezzabile la sinergia sulla sicurezza pubblica”. Ma sulle questioni finanziarie le idee sono diverse: “Sulla variazione di Bilancio vogliamo vederci chiaro. Perché il quadro economico degli interventi per la ristrutturazione del castello aragonese prevede un ribasso di 1.540.290 euro” si chiede il gruppo di opposizione che intende andare a fondo per capire tale dato. “Pur ritenendo proficua la sinergia istituzionale emersa in consiglio comunale su di una tematica che non deve conoscere divisioni, quale la sicurezza pubblica, che ha prodotto, tra l'altro, l'adozione di un documento d'indirizzo proposto dal nostro gruppo – afferma Ugo Massimilla - nostro malgrado abbiamo bocciato la variazione di bilancio proposta da questa maggioranza, rilevando alcuni aspetti che non ci convincono e sui quali non siamo disposti a fare un passo indietro”.



L'intero gruppo di "Impegno Comune per Belvedere Marittimo" formato dai consiglieri Massimilla, Cauteruccio e Arnone, aggiunge: “Abbiamo chiesto al sindaco delucidazioni circa i criteri adottati per la rimodulazione del quadro economico, approvato con delibera di giunta N.80 del 26/08/2022, dal quale si evince un minor costo dell’intervento di 1.795.328,75 euro. Inoltre, dal primo cittadino e dalla giunta attendiamo relazione circa la riduzione dell’importo di 1.540.290 euro per lavori e forniture necessarie al completamento dell’intervento e di chiarire se la suddetta rimodulazione del quadro economico sia in grado di assicurare adeguata copertura finanziaria per la realizzazione dell’intervento di ristrutturazione conservativa e consolidamento statico del Castello Aragonese". Il gruppo di opposizione conferma di volere mantenere dritta la barra sul ruolo affidato dai cittadini : “Nel rispetto del mandato elettorale vigileremo sempre sull'operato della maggioranza. Abbiamo dimostrato di non lasciarci andare ad atteggiamenti di ostruzionismo politico, anzi, su alcuni punti, quale l'affidamento degli impianti sportivi, abbiamo lavorato di concerno con il consigliere Perrone, proponendo ed emendando, ma, dinnanzi al fatto compiuto che vede per il comune di Belvedere Marittimo l'eventualità di perdere soldi pubblici vogliamo vederci chiaro. Non concediamo sconti".