top of page

"Affari di famiglia" indagini concluse per gli indagati

Aggiornamento: 8 mag

Operazione "Affari di famiglia" tra Paola e San Lucido, concluse le indagini per gli indagati fissata l'udienza preliminare


Operazione "Affari di famiglia" tra Paola e San Lucido, concluse le indagini per gli indagati fissata l'udienza preliminare

Paola, 3 maggio 2024 – Concluse le indagini e udienza preliminare per gli indagati coinvolti nell’operazione del mese di maggio dello scorso anno, denominata “Affari di Famiglia” coordinata dalla Dda di Catanzaro nei territori del medio e basso Tirreno cosentino. A maggio 2023 erano state eseguite 37 misure cautelari di persone ritenute appartenenti ai clan Tundis e Calabria. I 32 indagati che hanno chiesto ed ottenuto il rito ordinario sono:

  • Gianluca Ambrosi di San Lucido,

  • Massimiliano Biscardi di San Lucido,

  • Dalvio Bruno di Paola,

  • Francesco Alessandro Bruno di Paola,

  • Giuseppe Calabria di San Lucido,

  • Paolo Carbone di San Lucido,

  • Salvatore Caruso di Paola,

  • Paolo D’Amato di Paola,

  • Francesco De Rose di Cosenza,

  • Giovanni Fiore di Paola,

  • Giovanni Garofalo di Paola,

  • Michele Iannelli di Cetraro,

  • Giuseppe La Rosa di Paola,

  • Francesco Lenti di San Lucido,

  • Giovanni Lenti di Paola,

  • Silvestro Lenti di Cetraro,

  • Mario Maiolo di Gioia Tauro,

  • Marco Manfredi di Paola,

  • Emilio Mantuano di Paola,

  • Vincenzo Nesci di San Lucido,

  • Francesco Oro di Paola,

  • Albino Sammarco di Paola,

  • Alessio Samà di Fuscaldo,

  • Claudio Santoro di Paola,

  • Andrea Santoro detto “Ju Ju” di Paola,

  • Alessandro Serpa di Paola,

  • Francesco Serpa alias “Peppariadd” di Paola,

  • Giovanni Tenuta di San Lucido,

  • Francesco Trotta detto Checcolone di Paola,

  • Giovanni Vattimo di Fuscaldo,

  • Pamela Vilecco di Paola

  • Vommaro Marincolo Luca di Paola.


Udienza fissata per il prossimo mese di luglio. L'operazione “Affari di famiglia” è stata svolta sul Tirreno cosentino e tra i reati contestati a vario titolo figurano: associazione di tipo mafioso, estorsione, trasferimento fraudolento di valori, armi e droga.


Nell’aula bunker di Catanzaro, il giudice per le udienze preliminari aveva accolto le richieste di rito abbreviato per: Pietro Calabria, Fabio Calabria, Andrea Alò, Gianluca Arlia, Eugenio Filippo, Raffaele Conforti, Eugenio Logatto, Luca Mandarino, Gabriele Molinaro, il boss cosentino Roberto Porcaro, Vincenzo Senatore, Andrea Tundis, Emanuele Tundis, Federica Tundis, Michele Tundis, Davide Vommaro, Cristian Vommaro, Giovanni Vattimo, Lucio Bruno. L'imputato Mattia Garibaldi ha invece chiesto la messa alla prova.


Il collegio difensivo degli indagati è formato dagli avvocati: Andrea Alvaro, Gregorio Barba, Giuseppe Belvedere, Vincenzo Belvedere, Giuseppe Bruno, Libero Borsani, Nicola Carratelli, Adolfo Cavaliere, Vincenzo Cicino, Antonio Crusco, Carmine Curatolo,Emma Eboli, Lucio Esbardo, Pasquale Filippelli, Manuela Gasparri, Francesco Gelsomino, Giorgia Greco, Sabrina Mannarino, Francesco Perri, Armando Sabato, Giovanni Salzano, Francesco Sapone, Mario Scarpelli, Alessandro Tedesco, Francesco Tripodi, Massimo Zicarelli.


🔵 segui le notizie sul canale whatsapp di miocomune ➡️

Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page