top of page

Grisolia, centro scommesse: assolto "perché il fatto non sussiste”

Il tribunale di Paola ha assolto il gestore dell'associazione del centro scommesse. Accolta la tesi dell'avvocato Aldo Cicero


GRISOLIA – 13 feb. 21 - Il Tribunale ha assolto per insussistenza del fatto, Marco Trifilio, 30 anni, di Grisolia, legale rappresentante dell'associazione denominata “Goal club” e ritenuta, nel corso delle indagini “non autorizzata” all'attività di raccolta scommesse. Sulla scorta di quanto fatto emergere dall'avvocato Aldo Cicero, difensore di fiducia dell'imputato, il responsabile dell'attività di gioco e raccolta scommesse, con sede allo Scalo ferroviario di Grisolia, non ha alcuna responsabilità penale per i fatti contestati. Al 30enne di Grisolia veniva contestato di aver esercitato abusivamente l'organizzazione di scommesse che la legge riserva allo Stato o ad altro ente concessionario. Nel dibattimento, l'avvocato Aldo Cicero ha fatto emergere una situazione che configura la violazione del diritto comunitario da parte della legislazione nazionale per la legittimità. Il legale ha evidenziato fonti di prova non considerate dagli organi inquirenti in sede d'indagine, mancanza di elementi costitutivi del reato di raccolta di scommesse senza autorizzazione di legge, nel merito. Solo grazie al processo, la difesa è riuscita a sottoporre al Tribunale tali questioni, facendo in modo che lo stesso giudice rilevasse la mancanza della responsabilità penale in capo all'imputato, fornendo la giusta e precisa interpretazione legislativa del caso. A seguito della pronuncia di assoluzione, sarà restituita a Marco Trifilio tutta la strumentazione sequestrata nei locali oggetto d'indagine.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page