top of page

Cetraro, in fiamme due automobili nel parcheggio dell'ospedale

Si ritiene che, per almeno una delle due auto, l'incendio sia di origine dolosa



CETRARO – 14 gen. 23 - Due automobili sono state incendiate a Cetraro nei pressi del Pronto Soccorso dell’Ospedale Iannelli. I due mezzi erano parcheggiati uno a fianco all'altro e quindi uno dei due potrebbe aver preso fuoco per induzione. Ma su questi ed altri aspetti sono in corso le indagini delle forze dell'ordine. I due mezzi sono stati completamente distrutti. Si propende per la possibile origine dolosa, ma ovviamente, si indaga a tutto campo per poter chiarire ogni aspetto utile a far luce sull'accaduto che, comunque, essendo avvenuto alle 23.00 circa nel parcheggio dell'ospedale ha anche generato un po' di apprensione, anche fra qualche paziente che dalle finestre ha visto le fiamme levarsi alte. Il sindaco di Cetraro, Ermanno Cennamo, ha diffuso una nota sui social.



“Sull’ospedale di Cetraro stiamo puntando tutte le nostre energie – conferma il sindaco di Cetraro -. È inutile ribadirlo e chiedervi di avere fiducia. Qualche giorno addietro, l’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza ha pubblicato la delibera per l’affidamento dei lavori di manutenzione e di adeguamento di alcuni locali dell’oculistica, necessari per l’espletamento delle attività chirurgiche.

Un risultato che va verso l’obiettivo di rilanciare il complesso ospedaliero. Ciò non basta però se arrivano notizie come quella dell’incendio perpetrato ai danni di due autovetture parcheggiate nei pressi del pronto soccorso e su cui i carabinieri presto faranno luce. Ho sentito il comandante Pecoraro che sta coordinato le attività investigative – afferma infine il sindaco Cennamo - e sono certo che presto si arriverà agli eventuali autori, se di natura dolosa. Ringrazio la consigliera Gabriella Luciani per avermi prontamente informato su quanto accaduto ed auspico che presto si faccia luce per non macchiare l’impegno di chi ogni giorno si preoccupa del rilancio della sanità territoriale”.