Rocca Imperiale, ubriaco aggredisce un passante e i carabinieri intervenuti

Rocca Imperiale, i carabinieri hanno arrestato un 39enne di Rocca Imperiale per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, violenza privata e danneggiamento


ROCCA IMPERIALE - 19 feb. 21 – I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro, hanno tratto in arresto per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, violenza privata e danneggiamento, nonché deferito in stato di libertà per rifiuto di sottoporsi all’accertamento etilometrico un 39enne del posto.

Nel primo pomeriggio di ieri i carabinieri della Stazione di Rocca Imperiale, durante un servizio perlustrativo, sono stati attirati dalle urla di aiuto di un 57enne, che all’interno della propria autovettura, veniva aggredito dal 39enne, il quale stava prendendo a calci il veicolo e tentava di impedire al guidatore di uscire dal mezzo.

Intervenuti, l’uomo non si calmava neppure davanti ai militari. Mentre i militari chiedevano i documenti per identificare l'indagato, venivano aggrediti.



Per tale motivo si è reso necessario bloccare l'uomo e condurlo in caserma. Successivamente è stata ricostruita interamente la vicenda. Il 39enne, senza un valido motivo, alla guida del proprio veicolo, aveva bloccato, posizionando la sua vettura trasversalmente alla strada, la marcia al 57enne. Quindi era sceso ed aveva iniziato a danneggiare il veicolo del malcapitato, impedendogli di ripartire. Grazie all’intervento dei militari sono state evitate ulteriori e più serie conseguenze. Inoltre il 39enne è stato invitato a sottoporsi all’accertamento con etilometro per acclarare l’eventuale presenza di alcool nel sangue visto che poco prima si trovava alla guida di un veicolo. Ma di fronte al suo netto rifiuto, i militari non potevano che procedere con le conseguenze più gravi: la denuncia per rifiuto di sottoporsi ad etilomentro, ritiro della patente e sequestro del mezzo.

Sulla base di quanto accertato e dei gravi reati commessi, i militari, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno arrestato il 39enne e lo hanno sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

In data odierna si è celebrata l’udienza davanti al Tribunale di Castrovillari, all’esito della quale il Gip ha convalidato l’arresto e ha disposto nei confronti dell’uomo la misura cautelare dell’obbligo di firma giornaliera.


60 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)