Belvedere Marittimo, omicidio Dimova: fermato il presunto assassino

miocomuneTV

BELVEDERE MARITTIMO -. 18 set. 20 - E' in stato di fermo un giovane del luogo, 32 anni. E' accusato di essere il presunto responsabile dell'omicidio della 55enne bulgara Aneliya Dimova. Il fermo è stato effettuato nella tarda serata di giovedì 16 settembre dai militari della compagnia di Scalea, coordinati dal capitano Andrea Massari, e dai colleghi della stazione di Belvedere Marittimo.



E' stato eseguito un fermo del pubblico ministero. Si è determinato un preciso quadro indiziario, corroborato dagli accertamenti tecnico – scientifici del Ris di Messina. Indagini in corso per definire tutti gli aspetti dell’evento delittuoso, del quale allo stato sono sconosciute le reali motivazioni. Il fermato è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Paola a disposizione della Procura della Repubblica di Paola. I fatti risalgono alla mattina del 30 agosto 2020 quando i Carabinieri hanno rinvenuto il corpo esanime della donna disteso sul letto, cinto da una federa al volto fissata con del nastro adesivo. Immediate le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Paola, che hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza sul giovane fermato.

157 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)