Bandiera blu, tutti i comuni confermati. Si aggiungono Caulonia e Isola capo Rizzuto

Sul Tirreno cosentino: Tortora, Praia a Mare, San Nicola Arcella, Santa Maria del Cedro, e Diamante



PRAIA A MARE – 10 mag. 22 – Trentaseiesima edizione per le Bandiere Blu, i riconoscimenti assegnati dalla ong danese Fee (Foundation for Environmental Education) ai comuni rivieraschi e agli approdi turistici che si distinguono per qualità delle acque e dei servizi.

Sono 17 i riconoscimenti per la Calabria, con due nuovi ingressi: Caulonia e Isola di Capo Rizzuto.

Provincia di Cosenza:

Tortora,

Praia a Mare,

San Nicola Arcella,

Santa Maria del Cedro,

Diamante,

Roseto Capo Spulico,

Trebisacce,

Villapiana.

Provincia di Crotone:

Cirò Marina,

Melissa,

Isola di Capo Rizzuto.


Provincia di Catanzaro:

Sellia Marina,

Soverato.


Provincia di Vibo Valentia:

Tropea.

Provincia di Reggio Calabria:

Caulonia,

Roccella Jonica,

Siderno.


In Italia, il numero delle località sale di nove unità rispetto al 2021: 14 nuove entrate e 5 fuori dall’elenco. In tutto, sono 210 i comuni bandiera blu, ai quali si aggiungono 82 approdi portuali turistici. La giuria nazionale valuta in base a 32 criteri molto dettagliati e aggiornati di anno in anno.

I comuni, ogni anno, presentano in autonomia alla Fee i risultati sulle proprie acque di balneazione; si aggiungono altri 32 parametri che ruotano intorno alla gestione del territorio e all’educazione ambientale messe in atto dalle amministrazioni per proteggere l’ambiente e promuovere un turismo sostenibile.

Quest’anno è stato inoltre inserito un nuovo parametro: l’impegno sociale e l’inclusività, in linea con l’Agenda 2030 dell’Onu per lo sviluppo sostenibile. Per stimolare i comuni in questo percorso, la Fee Italia ha coinvolto la Fondazione Dynamo Camp, una delle più importanti realtà italiane che opera dal 2006 e offre gratuitamente programmi di terapia ricreativa rivolti a bambini e adolescenti affetti da malattie croniche, in terapia o nel periodo di post-ospedalizzazione, e alle loro famiglie.

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei. “Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale”.


IL COMUNE DI VILLAPIANA

Villapiana si conferma Bandiera Blu 2022. L’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Paolo Montalti ha portato l’ennesimo, importante riconoscimento sul territorio.

La Bandiera Blu viene assegnata grazie ai risultati del mare “eccellente”, all’efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria e raccolta differenziata.

Fra i 32 criteri di valutazione, il “sigillo di qualità” è stato assegnato da una Giuria nazionale di cui fanno parte anche i ministeri della Transizione ecologica, delle Politiche agricole e del Turismo.

Le Bandiere Blu vengono assegnate da Fee Italia con il supporto e la partecipazione di Unep (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e Unwto (Organizzazione Mondiale del Turismo).

La FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’Unesco come leader mondiale nel campo dell’educazione ambientale e dell’educazione allo sviluppo sostenibile.

Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località verso un processo di sostenibilità ambientale.

I criteri internazionali per le spiagge Bandiere Blu sono l’educazione ambientale ed informazione, la qualità delle acque, la gestione ambientale, servizi e sicurezza.

Bandiera Blu è sinonimo di spiagge libere attrezzate e sicure, acque pulite, sensibilizzazione ambientale, percorso plastic free, efficientamento energetico, riqualificazione urbana ed attenzione ai diversamente abili.

«Siamo orgogliosi - ha commentato il sindaco Montalti - del prestigioso riconoscimento. La Conferma della Bandiera Blu per Villapiana è un bel biglietto da visita per la prossima stagione turistica. Un grazie agli amministratori comunali, ai dipendenti, alla società Bsv, agli operatori ambientali, ai cittadini virtuosi ed agli imprenditori tutti».


IL COMUNE DI DIAMANTE

"La riconferma della Bandiera Blu è un motivo di gioia per la comunità di Diamante e, allo stesso tempo, un'importante attestazione della qualità del nostro mare". Lo afferma il Sindaco di Diamante, Sen. Ernesto Magorno, che continua: "Lo scorso anno l'assegnazione di questo importante riconoscimento rappresentava il primo passo per un discorso più ampio sul dovere di rispettare l'ambiente, oggi posso confermare che in questi mesi non solo abbiamo lavorato tanto, ma che siamo ancor più consapevoli e pronti a realizzare azioni finalizzate a tutelare il nostro splendido mare. Il mare è l'oro della Calabria e Diamante rappresenta un punto di riferimento a livello nazionale. Desidero ringraziare – conclude Magorno - il Presidente della FEE Claudio Mazza, così come rivolgo la mia gratitudine al Consigliere Comunale con delega all’Ambiente Antonio Cauteruccio, al Vicesindaco Pino Pascale a tutta la Giunta, al consulente, il Dott. Antonino De Lorenzo e agli uffici comunali che si sono impegnati, anche quest’anno a portare avanti il programma che ha consentito alla nostra città di confermare l’ottenimento della Bandiera Blu. Ma questo è ancora una volta un successo di tutta la Città, degli operatori economici e turistici, così come dei cittadini e degli ospiti che hanno saputo dimostrarsi all’altezza delle responsabilità che la Bandiera Blu comporta".



453 visualizzazioni0 commenti