Amantea, sequestrata una discarica abusiva nei pressi del fiume Oliva

La Guardia costiera ha apposto i sigilli ad un'area di circa 250 mq ad Amantea, individuata come una discarica abusiva


AMANTEA – 9 apr. 21 – Il personale militare della delegazione di spiaggia di Amantea, con il coordinamento della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina, ha posto sotto sequestro un’area demaniale di circa 250 mq utilizzata come discarica abusiva, “in spregio ai locali vigenti vincoli paesaggistici di preservazione delle bellezze naturali ed in contrasto con le disposizioni del testo unico ambientale”.

I militari della Guardia Costiera, impiegati in attività di controllo e monitoraggio per la salvaguardia dell’ambiente marino costiero da fenomeni di inquinamento, hanno rinvenuto, nei pressi della foce del Fiume Oliva, nel territorio ricadente sotto il Comune di Amantea, una discarica incontrollata di rifiuti abbandonati alla rinfusa.

Il sequestro preventivo dell’area si è reso necessario poiché, nel corso del sopralluogo, è stato accertato che i rifiuti, tra cui anche vecchi pneumatici, inerti di attività di demolizione e materiale elettronico, erano in evidente stato di abbandono, configurando una vera e propria discarica a cielo aperto.

Le indagini dei militari della delegazione di spiaggia di Amantea proseguiranno, nei prossimi giorni, al fine di individuare i responsabili degli illeciti accertati.

L’attività di tutela dell’ambiente da parte della Guardia Costiera continuerà, senza soluzione di continuità, al fine di salvaguardare e preservare lo stesso, garantendone la fruibilità per la collettività.





15 visualizzazioni0 commenti