Praia a Mare, videosorveglianza: patto per l'attuazione della sicurezza urbana

La Giunta del sindaco Antonio Praticò organizza iniziative per la sicurezza sul territorio



PRAIA A MARE – 30 set. 20 La Giunta comunale di Praia a Mare si prepara al patto per l'attuazione della sicurezza urbana. La decisione è dettata dal fatto che la cittadina del Tirreno è a propensione turistica, con popolazione estiva dimorante superiore alle centomila unità. “La eterogeneità del territorio – si legge - richiede interventi urgenti di controllo mediante videosorveglianza, tenuto conto che nelle ore notturne sono state registrate numerose fattispecie criminose in danno del patrimonio comunale con pericolo anche per la pubblica e privata incolumità. I fenomeni criminosi si amplificano nel periodo estivo in relazione al flusso di dimoranti”. L'obiettivo del patto che viene stipulato d'intesa con la prefettura è quello di rafforzare le azioni di prevenzione e di contrasto con interventi mirati.



Si è pensato all'installazione di impianti di videosorveglianza in vari punti strategici del territorio comunale. L'occhio elettronico è ormai ritenuto una presenza importante che, è inutile negarlo, nei casi più gravi diventa importante anche per eventuali indagini. L'amministrazione Praticò ha individuato la zona di Praia centro frequentata, nel periodo estivo, da un elevato numero di villeggianti. “Nel periodo maggio settembre, si registrano con preoccupante frequenza episodi di aggressioni, risse, furti con sistematici danni al patrimonio pubblico”. Altro luogo: i plessi scolastici. Nel periodo invernale sono destinatari di numerosi furti con gravissimi danni al patrimonio pubblico. Il Comune da tempo ha avviato concrete strategie di contrasto degli abusi edilizi ed in materia di tutela ambientale. Tuttavia, la morfologia eterogenea del territorio e l’estensione dello stesso non consentono controlli capillari e costanti. In Località Fiuzzi/Mantinera soprattutto nel periodo estivo si registrano episodi di furti e danni al patrimonio pubblico; e ancora, le località Foresta e Laccata, soprattutto nelle ore notturne, sono completamente esposte al rischio di azioni delittuose e di danneggiamenti al patrimonio pubblico. Inoltre, sono stati accertati preoccupanti fenomeni di inquinamento ambientale. “A tal fine, nel quadro della collaborazione tra le forze di polizia e la polizia locale – si legge – il comune intende, tra l’altro, avvalersi delle specifiche risorse previste ai fini della realizzazione di sistemi di videosorveglianza, sulla base delle Linee guida adottate su proposta del ministro dell'Interno, con accordo sancito in sede di conferenza Stato-città e autonomie locali”.

133 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)