"Zona Grigia”, Parte civile: Pronti a costituirsi. Interviene l'Ordine dei commercialisti.

Il Presidente di Paola, Giorgio Sganga, si esprime con una nota ufficiale sull'operazione della Guardia di finanza che ha colpito cinque professionisti


PAOLA - 28 nov. 19 - Pronti a costituirsi Parte civile in un eventuale processo, nei confronti di tre dei cinque professionisti che risultano iscritti all'Ordine di Paola e che sono stati coinvolti nell'operazione della Guardia di finanza denominata "Zona Grigia”

Questo il testo dell'intervento di Giorgio Sganga, a nome dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Paola.


Pur ritenendo che ogni imputato debba essere considerato colpevole solo alla fine del percorso giudiziario, garanzia questa sancita e difesa nel nostro dettato costituzionale, l’Ordine dei Dottori Commercialisti di Paola, non può non prendere atto, con tanta amarezza, dei fatti accaduti nei giorni scorsi e che hanno interessato tre propri iscritti.

Il nostro Ordine saluta sempre con estremo rispetto ogni iniziativa giudiziaria tesa a riportare la legalità fra i cittadini necessaria per fare chiarezza i dovuti distinguo fra chi conduce la propria attività professionale nell’ossequio delle norme vigenti e chi, invece, si lascia prendere dall’affiancamento della “mala gestio”, con atti contrari alle disposizioni di legge.

La stragrande parte dei Commercialisti agisce quotidianamente con serietà e dedizione in affiancamento all’imprenditore nella conduzione della propria attività lavorativa, ponendosi altresì al servizio della Giustizia, come coadiutore più specifico nella veste di curatore, commissario giudiziale , commissario liquidatore nelle procedure concorsuali, giudiziarie e amministrative; nelle procedure di amministrazione straordinaria; di ausiliario del giudice, di amministratore e di liquidatore nelle procedure giudiziali, perito d’ufficio, di delegato alle operazioni di vendita di beni mobili ed immobili e tanto altro.

L’Ordine dei Dottori Commercialisti di Paola, per il tramite del proprio Consiglio di Disciplina, non può che accogliere la richiesta del GIP di cui all’Ordinanza Dispositiva di Misura Interdittiva e sospendere di conseguenza i propri iscritti coinvolti nella vicenda giudiziaria per la medesima durata di dodici mesi, in attesa del giudizio di merito.

Ricordando a noi stessi che l’Ordine professionale è emanazione del Ministero della Giustizia, ci sentiamo parte in causa ed attendiamo fiduciosi la definizione del procedimento in corso, perché emerga fino in fondo l’eventuale colpevolezza, sapendo sin da ora che, ove ci fossero delle chiare e manifeste responsabilità, l’Ordine potrà costituirsi anche Parte Civile, affinché la delicata ed importante professione del Commercialista venga tutelata.

IL PRESIDENTE

Giorgio Sganga


Leggia anche: Operazione "Zona grigia”: provvedimenti di sospensione dall'attività per 5 commercialisti - Video


Intercettazioni chiare sulle intenzioni di imprenditori e commercialisti


Il Video della Conferenza stampa


205 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)