top of page

Trenitalia summer experience 2024, le novità in Calabria. Investimenti per 1,8 miliardi

Aggiornamento: 26 mag

Polo passeggeri gruppo Fs, presentata la Trenitalia summer experience 2024: investimenti per 1,8 miliardi di euro principalmente destinati al rinnovo della flotta; le novità in Calabria

Polo passeggeri gruppo Fs, presentata la Trenitalia summer experience 2024: investimenti per 1,8 miliardi di euro principalmente destinati al rinnovo della flotta; le novità in Calabria

Roma, 21 maggio 2024 - Nuovi collegamenti per le mete turistiche estive, città d’arte e borghi. Più servizi intermodali e digitali a beneficio dei viaggiatori, per muoversi in maniera sempre più confortevole e sostenibile, anche grazie a nuove soluzioni combinate con treno, bus, nave o aereo. La Summer Experience 2024 del Polo Passeggeri del Gruppo FS - composto da Trenitalia (società capofila) Busitalia, Ferrovie del Sud Est e FS Treni Turistici Italiani – prende il via il 9 giugno e si arricchisce con treni di ultima generazione acquistati anche con fondi PNRR direttamente assegnati a Trenitalia. Le novità della stagione estiva sono state presentate oggi a Roma da Luigi Corradi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia.


700 destinazioni

Oltre 700 le destinazioni estive che possono essere raggiunte ogni giorno. Nel dettaglio, l’offerta estiva prevede quotidianamente più di 270 Frecce, per oltre 130.000 posti offerti. Intercity e Intercity Notte viaggeranno verso più di 230 città (70 le mete estive). I 6.000 treni al giorno del Regionale, circa 170 quelli in Calabria, raggiungeranno in modo capillare oltre 1.700 destinazioni, di cui 500 a vocazione turistica.


Experience Trenitalia

“Il treno è protagonista della vita delle persone, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come luogo e spazio nel quale è possibile consolidare e diffondere una cultura comune a favore della salute, dell’inclusione e della sostenibilità. La Summer Experience di Trenitalia che presentiamo oggi, ci consente di offrire un modello di eccellenza unico, grazie a migliaia di treni e bus che ogni giorno muovono milioni di persone”, ha affermato Stefano Cuzzilla, Presidente di Trenitalia.


Anno in crescita

“Abbiamo archiviato un anno straordinario che lascia in dote una sensibile crescita della soddisfazione espressa dai clienti in termini di qualità e affidabilità del servizio. Le molteplici iniziative intraprese in questi tre anni hanno, infatti, consentito di migliorare i risultati di customer satisfaction e tutta la nostra offerta è permeata dalla sostenibilità, che si traduce in investimenti per una flotta più giovane, in servizi intermodali che consentono di lasciare a casa l’auto e in innovazioni tecnologiche che garantiranno un’esperienza di viaggio ancora più completa e di qualità. Guardiamo all’estate con entusiasmo. Le previsioni per il 2024 indicano una crescita ulteriore, sostenuta dalla domanda interna per tutte le divisioni di business e le società del Polo, in particolare per il segmento turismo; con una spinta importante che arriva anche dai collegamenti internazionali”, ha dichiarato Luigi Corradi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia.


268 milioni di viaggiatori in 4 mesi

Nei primi 4 mesi dell’anno a bordo dei mezzi del Polo Passeggeri del Gruppo FS hanno viaggiato 268 milioni di persone (+5% rispetto al 2023), di cui 191 milioni in Italia. Nello stesso periodo, Trenitalia ha trasportato 150 milioni di viaggiatori che, spostandosi in treno, hanno generato un risparmio di 700 milioni di euro di costi ambientali e sociali (spese per assistenza sanitaria, danni all’ambiente, all'agricoltura, agli immobili e alla biodiversità) ed evitato l’emissione nell’aria di 900.000 tonnellate di CO2 rispetto all’utilizzo dell’auto. Per confrontare i consumi energetici e le emissioni di CO2 di un viaggio in treno rispetto allo stesso tragitto effettuato con altri mezzi, Trenitalia ha recentemente integrato “Ecopassenger” sui propri sistemi di vendita.


2023 anno record

Il 2023 di Trenitalia è stato un anno record: oltre 500 milioni di viaggiatori, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente (+18%). Risultato netto fortemente positivo rispetto al 2022, trainato dall’aumento dei ricavi da traffico che ha interessato tutti i business, ma in particolare il segmento dell’Alta Velocità.


Gli investimenti

Innovazione e attenzione ai viaggiatori sono i driver che guidano gli investimenti di Trenitalia e del Polo Passeggeri. La spesa per gli investimenti nel 2023 ha superato 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi destinati al rinnovo della flotta. Nei prossimi anni circoleranno treni sempre più giovani, moderni e tecnologicamente avanzati. Frecciarossa ha un piano di investimenti di oltre 1 miliardo di euro per l’acquisto di 46 nuovi treni ad alta velocità che inizieranno a circolare entro la fine del 2025. Per il trasporto regionale sono entrati in servizio, negli ultimi 5 anni, 459 nuovi treni Rock, Pop e Blues e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027 (investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro). Novità anche per Intercity: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi PNRR. Un investimento da 60 milioni di euro che si inserisce in un piano più ampio per il Sud, sempre finanziato con fondi PNRR, che include altri 140 milioni per 70 carrozze notte che viaggeranno da e per la Sicilia.


Con le Frecce in Calabria

Sono 16 le Frecce di Trenitalia che collegano ogni giorno la Calabria a Roma, con fermate, alternativamente, nelle stazioni di Scalea, Paola, Lamezia Terme, Vibo Valentia, Rosarno, Gioia Tauro, Villa San Giovanni.

Una coppia di Frecciarossa collega ogni giorno Reggio Calabria e Venezia, con fermate intermedie in Calabria a Villa S. Giovanni, Rosarno, Vibo Valentia-Pizzo, Lamezia Terme, Paola. Un’altra coppia di Frecciarossa collega Bolzano, Trento e Verona con Paola e Sibari.

Fra Torino e Reggio Calabria, senza cambi, ogni giorno sono 6 i Frecciarossa, mentre sono 8 i Frecciarossa che uniscono Milano e Reggio Calabria.

In occasione di ponti e festività, inoltre, ritorna il Frecciarossa notturno Milano – Reggio Calabria con fermate a Paola, Lamezia Terme Centrale, Rosarno e Villa S. Giovanni, che permette di sfruttare al meglio il proprio tempo, viaggiare attraverso tutto lo stivale ed essere a destinazione già dal mattino.

Completano l’offerta 4 Frecciargento fra Reggio Calabria e la Capitale. Un collegamento regionale fra Crotone e Sibari, con fermate anche a Cirò, Cariati, Mirto-Crosia, Rossano e Corigliano Calabro è in coincidenza con il Frecciarossa Bolzano-Sibari per viaggiare dalla montagna al mare.

Da Villa San Giovanni, inoltre, partono e arrivano gli aliscafi di Blu Jet, società del Gruppo FS Italiane, per raggiungere la Sicilia grazie a una facile connessione treno-nave.


Con gli Intercity nei luoghi turistici calabresi

Fra le novità per la Calabria, il prolungamento fino a Lecce, a partire dal 9 giugno e fino a Bari dal 5 luglio, degli Intercity che ogni giorno collegano Reggio Calabria e la Puglia, nel comfort dei nuovi ibridi già in esercizio da marzo 2024. Una nuova coppia di Intercity viaggerà nel periodo estivo sulla via Tropea fra Reggio Calabria e Roma, con partenze da Reggio Calabria alle 11.50 e da Roma alle 15.26.

L’offerta Intercity si compone anche di 4 coppie di Intercity Giorno fra Reggio Calabria e Roma (una delle quali effettuerà le fermate di Vibo Marina, Briatico, Tropea, Ricadi e Nicotera), una coppia di Intercity Notte fra Reggio Calabria e Torino, e una coppia Intercity Giorno periodica, anch’essa instradata sulla via Tropea, che circola nel fine settimana (il sabato da Milano verso Reggio Calabria e la domenica da Reggio Calabria verso Milano).

Una coppia di bus, inoltre, collega Reggio Calabria e Bari mentre due bus collegano Reggio Calabria e Lamezia, viaggiando sulla zona ionica, in connessione con la coppia di Intercity Notte Torino-Reggio Calabria.

Ad arricchire i collegamenti di lunga percorrenza, inoltre, anche due coppie di treni Intercity Giorno e una coppia di Intercity Notte fra Roma e la Sicilia, più una coppia di Intercity Notte fra Milano e la Sicilia, con fermate in Calabria.


Al mare in treno con il Regionale di Trenitalia

Intermodalità e capillarità nei collegamenti per il Regionale di Trenitalia in Calabria, di concerto con la Regione ed ARTCal, committenti del servizio. Per scoprire le bellezze della Calabria a bordo degli 11 nuovi treni elettrici Pop e dei 5 Blues, il primo treno ibrido di Trenitalia, sono previsti i servizi:

Il Cedri Line, che fino all’14 settembre, con 14 collegamenti nei giorni feriali, unisce Sapri a Paola, proseguendo per Cosenza con fermate nelle principali località balneari della Riviera dei Cedri tra cui Praia a Mare, Scalea, Diamante. Da Praia e Scalea sarà possibile salire a bordo della nave ibrida Galatea con una scontistica dedicata ai clienti del Regionale di Trenitalia.  

Confermato il servizio turistico Tropea Line che, con un’offerta di 24 collegamenti feriali, percorre la spettacolare Costa degli Dei, con fermate strategiche nelle più belle località di mare – Pizzo, Vibo Marina, Briatico, Zambrone, Parghelia, Tropea, Santa Domenica, Ricadi, Joppolo, Nicotera – proseguendo da Rosarno per Reggio Calabria lungo la Costa Viola passando per le località balneari di Bagnara, Favazzina e Scilla.

Novità dell’estate è il nuovo Magna Grecia Line tra Sibari, Metaponto e Taranto.


Sulla costa ionica saranno 10 i collegamenti giornalieri tra Reggio Calabria e Roccella Jonica e 25 tra Reggio Calabria e Melito di Porto Salvo, con un potenziamento dell’offerta festiva verso le principali spiagge della costa, tra le quali Annà; a questi si aggiungono 18 collegamenti feriali da Reggio Calabria a Catanzaro Lido con fermata a Soverato, il paradiso degli ippocampi.

Sulla Catanzaro Lido-Sibari sarà attivata la fermata di Toscano per raggiungere l’Acquapark Odissea 2000, previsti sconti di accesso per chi viaggia con i Regionali di Trenitalia.

Sconti dedicati per i viaggiatori del Regionale di Trenitalia anche per raggiungere le Terme Luigiane e della Sibaritide.


I servizi intermodali del Regionale

Per un’esperienza di viaggio sempre più completa ed integrata, con un biglietto unico origine-destinazione (door-to-door) sono stati attivati i nuovi collegamenti intermodali treno+bus:

Palmi-Palmi Tonnara per raggiungere una delle meravigliose spiagge della Costa Viola

Catanzaro Lido-Museo Scolacium per visitare il parco archeologico che racconta la storia di Skylletion città delle Magna Grecia

Rossano-Rossano Museo della Liquirizia Rossano- Rossano Centro

Corigliano-Corigliano Centro


Confermati il Lamezia Airlink, servizio intermodale con l’aeroporto internazionale di Lamezia Terme; i collegamenti treno+bus per le Università di Cosenza e Catanzaro e per la Cittadella Regionale, l’Ospedale Pugliese-Ciaccio, per il centro di Catanzaro, di Cosenza-Rogliano-Marzi, Palmi e San Giovanni in Fiore.

Attivi anche i collegamenti turistici per raggiungere Camigliatello, Gerace, Serra San Bruno, Villa Casignana ed il parco della Biodiversità di Catanzaro.


Nuova promozione per viaggiare in famiglia o tra amici (da 3 a 6 persone) con i treni del Regionale questa estate è la Family&Friends: si risparmia il 20% fino al 29 settembre. Sempre disponibile Italia in Tour, nelle versioni 3 o 5 giorni, per creare il proprio tour alla scoperta dei meravigliosi paesaggi italiani.

Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page