Diamante e Scalea, gli ultimi tamponi processati sono tutti negativi

Il sindaco Perrotta e il sindaco Magorno confermano i risultati

SCALEA - 25 set. 20 - "Per la serenità di tutti vi comunico che i tamponi eseguiti sui dipendenti comunali sono risultati negativi”. E' la conferma che tutti aspettavano sull'esito dei tamponi eseguiti nel centro tirrenico

Anche da Diamante arriva la notizia che sono negativi i tre tamponi effettuati: uno legato al focolaio di Buonvicino; altri due sono relativi ai contatti di Marcello Pascale

A Maierà il caso di un familiare stretto di un funzionario religioso. Sono 10 le persone sottoposte a ordinanza di quarantena.

Scriveva ieri il sindaco Giacomo De Marco: "Cari concittadini, il Dipartimento Igiene Pubblica di Scalea, mi ha appena Comunicato che sul nostro Territorio, è stato accertato un Caso di Positività al COVID-19. Desidero tranquillizzarvi che il caso in questione ed i suoi familiari, si trovano in quarantena presso la propria abitazione.

domani verranno effettuati altri tamponi sulle persone venute a stretto contatto con il soggetto positivo.Si sta lavorando, inoltre, per effettuare la mappatura dei contatti avuti.

Vi invito a proseguire le vostre attività RISPETTANDO tutte le misure Igienico-Sanitarie anti COVID-19. E' mia premura ComunicarVi ogni altra ed utile notizia”.


LA NOTIZIA DI IERI 24 SETTEMBRE L'attesa per i tamponi

DIAMANTE – 24 set. 20 - Si registra un nuovo caso positivo al coronavirus nella città di Diamante ed è direttamente riconducibile al consigliere d’opposizione Marcello Pascale. Quest’ultimo, come è noto, ha annunciato la positività sui social, chiedendo anche di rendere noti eventuali contatti avuti. Oltre ad essere un politico, Pascale è anche un medico anestesista.

Il nuovo caso di Diamante potrebbe avere riflessi anche nella città di Scalea, perchè la diamantese risultata positiva lavora al comune ed ha anche avuto rapporti con l’ufficio elettorale e con altri uffici anche se, molti impiegati, confermano lo scrupoloso uso della mascherina. Intanto, per questo motivo, l’ufficio dell’azienda sanitaria provinciale che ha sede a Scalea, coordinato dal dottor Ordine, ha disposto numerosi tamponi su diversi dipendenti dell’ente. Tutte le persone invitate a fare il tampone sono state anche poste in quarantena in attesa degli esiti dell’esame laringo-faringeo. C’è quindi grande attesa nella cittadina turistica del Tirreno, perchè in caso di esiti positivi la cerchia dei contagi potrebbe espandersi ulteriormente.



A Diamante, attualmente, sono 4 i casi positivi a domicilio e uno ricoverato in azienda ospedaliera. Nella vicina Buonvicino, dove si è sviluppato il noto focolaio, restano 7 i casi a domicilio e due quelli in azienda ospedaliera, uno dei quali in terapia intensiva.

A Scalea, al momento i casi, riconducibili al focolaio del villeggiante di Torino, sono 3 trattati a domicilio e 1 in azienda ospedaliera, il villeggiante di origine siciliana, residente a Torino. C’è anche un altro caso che l’Asp assegna a Papasidero, ma in realtà si tratta di una persona residente a Scalea.

4,515 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)