Cerca

Terranova da Sibari: rubati 70 quintali di arance nel terreno del vicesindaco

Il fatto denunciato a carabinieri. Dietro, forse, una vera e propria organizzazione #terranovadasibari


TERRANOVA DA SIBARI – 2 nov. 19 – In contrada Apollinara, un colpo grosso all’azienda agricola di famiglia del vicesindaco di Terranova da Sibari Massimiliano Smiriglia: ignoti si sono introdotti di notte nell’agrumeto e hanno rubato 70 quintali di arance. È quanto fa sapere lo stesso Smiriglia che, registrato il vile atto verificatosi nella notte di mercoledì, ha sporto formale denuncia presso i carabinieri di Corigliano-Rossano.

«Ci facciamo portavoce – commenta - di un clima di diffusa preoccupazione tra gli operatori e le realtà imprenditoriali di questo territorio che richiedono a gran voce maggiori sicurezza e controlli. Il fenomeno dei furti – aggiunge Smiriglia - è in notevole crescita ed è evidente, che anche alla luce delle ingenti difficoltà del settore agricolo, penalizzato dal mercato e dalle condizioni meteo che non aiutano, risulta avere un valore e danno doppio».

L’ingente quantitativo di frutta rubata nell’azienda Smiriglia fa pensare ad una vera e propria organizzazione che ha richiesto forse l’intervento di una squadra di 7 o 8 persone e l’utilizzo di mezzi adeguati. Le indagini per individuare i responsabili sono in corso.

48 visualizzazioni