Sulle dimissioni dell'ex vicesindaco il Prefetto vuole saperne di più

Aggiornato il: 10 dic 2019

Santa Domenica Talao, i consiglieri di "Liberamente”, avevano sollevato il caso sui tempi per la convocazione del consiglio comunale


L'ex vicesindaco, Angelo Campagna

SANTA DOMENICA TALAO – 6 dic. 19 - E' dello stesso tono della precedente lettera, quella che la Prefettura di Cosenza ha inviato al sindaco Lucchesi e per conoscenza ai consiglieri Salvatore Paolino e Vincenzo Lentino. Nella precedente comunicazione, sulla quale abbiamo già riferito, il prefetto voleva conoscere ulteriori dettagli sulla presunta situazione di incompatibilità del sindaco Alfredo Lucchesi. Nell'ultima lettera, invece, il Prefetto Galeone, chiede “ogni utile notizie ed informazione” in merito alla segnalazione esposto dei consiglieri di “Liberamente” relativa alla surroga dell'ex vicesindaco, come noto, dimissionario. Lo scorso 28 ottobre, il consigliere comunale, con delega a vicesindaco del comune di Santa Domenica Talao, Angelo Giuseppe Campagna, aveva personalmente rassegnato, al protocollo dell’Ente, le sue dimissioni dalla carica di consigliere comunale, lasciando quindi ogni impegno relativo al mandato conferito dai cittadini elettori. Nel ricorso, “Liberamente” faceva riferimento alla norma in cui è testualmente riportato: “Il consiglio, entro e non oltre dieci giorni, deve procedere alla surroga dei consiglieri dimissionari, con separate deliberazioni, seguendo l’ordine di presentazione delle dimissioni quali risulta dal protocollo ... ”. La tempistica dei venti giorni, previsti dallo statuto comunale per la surroga, non è stata adeguata alla normativa vigente, entro i termini richiesti, e, pertanto, è la fonte legislativa primaria a doversi rispettare, quindi il testo unico egli Enti locali 267/2000. Già alla data dello scorso 8 novembre non era stato convocato alcun consiglio comunale per la surroga di Campagna. “Già decorsi i tempi perentori assegnanti dalla legge – affermavano i consiglieri d'opposizione - non vi è più la possibilità di surrogare il consigliere Campagna” e pertanto si diffidava il presidente del consiglio e/o il sindaco del Comune di Santa Domenica Talao, “ad astenersi dal convocare il consiglio comunale per procedere alla surroga di Campagna, in quanto, detta eventuale deliberazione consiliare sarebbe contra legem, e conseguentemente inficerebbe, la validità degli atti deliberati con la presenza e la votazione derivante da una carica assunta illegittimamente”.

208 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)