Scalea, visita dell'ammiraglio Pettorino, comandante generale delle capitanerie di porto

L'accoglienza nella sede dell'ufficio locale marittimo


Scalea la visita dell'ammiraglio Pettorino

SCALEA – 28 set. 19 - La città sta acquistando grande importanza nell'ambito della gestione territoriale da parte della Guardia costiera. Giovedì pomeriggio, nella nuova ed accogliente sede “provvisoria”, nello stabile dell'ex tribunale di Scalea, si è svolta la cerimonia della visita del comandante generale del Corpo delle Capitanerie di porto, Ammiraglio ispettore capo, Giovanni Pettorino.

Da Roma in Calabria per una serie di incontri, compreso quello di Scalea per ringraziare l'amministrazione comunale del sindaco Gennaro Licursi e quindi l'intera cittadinanza per essersi prodigati nel ricercare una sede idonea ad ospitare l'ufficio locale marittimo, attualmente diretto dal Luogotenente Gianfranco Tarantino. Per la particolare occasione, inoltre, era presente tutta la catena di comando della Calabria: il comandante della Capitaneria di porto di Maratea, Tenente di Vascello Antonio Bisanti; il comandante della Capitaneria di porto di Vibo Valentia Marina, Capitano di fregata, Giuseppe Spera; l'ammiraglio Giancarlo Russo da Reggio Calabria. Presente anche il nuovo Direttore marittimo della Calabria e Basilicata tirrenica, Capitano di Vascello, Antonio Ranieri, che prenderà il posto dell'ammiraglio Russo a Reggio Calabria. A ricevere gli ufficiali, nella sede dell'ufficio locale marittimo di Scalea, c'era il Luogotenente Gianfranco Tarantino ed il sindaco di Scalea, Gennaro Licursi. Il comandante generale, fra l'altro, sovrintenderà al passaggio di consegne del comando della Direzione marittima di Reggio Calabria che si svolgerà questa mattina dalle ore 10.30. «Credo che un'occasione così – ha detto subito il comandante generale Pettorino – non si ripeterà facilmente.

Volevo ringraziare il sindaco di Scalea, Gennaro Licursi, perché so che se abbiamo questa sistemazione, lo dobbiamo all'amministrazione comunale. Il nostro è un lavoro importante per i territori che hanno un'economia che si affaccia lungo il litorale. Siamo al servizio di tutti coloro i quali lavorano sul mare o che trascorrono il proprio tempo libero. Questo significa che la nostra presenza qui, con i compiti della Guardia costiera, è importante. Ha un senso, perché, è noto, che laddove un territorio non è presidiato, facilmente possono avvenire abusi ed illeciti. Presidiare il territorio, anche d'inverno, è importante perché gli abusi, altro non sono che una privazione dei diritti ai cittadini onesti». Il comandante generale Pettorino ha voluto ringraziare l'amministrazione Licursi per aver dato la possibilità all'ufficio locale di avere una sede dignitosa ed ha anche auspicato che si possa realizzare l'intero progetto che, come è noto, prevede la realizzazione di una struttura nei locali dell'ex bar Turista, sul lungomare. «La nostra presenza è un valore per il territorio – ha detto ancora l'Ammiraglio Giovanni Pettorino – un ulteriore presidio di legalità. La sede più vicina al mare sarà più visibile anche ai numerosi turisti che frequentano la cittadina turistica. Se si riuscirà a fare questo ulteriore sforzo ve ne saremo grati e saranno grati anche i cittadini stessi». Il sindaco Gennaro Licursi ha ringraziato il comandante generale Pettorino per la visita alla città di Scalea e per aver realizzato un ulteriore presidio di legalità in una cittadina, negli anni passati balzata alla cronaca per eventi negativi. «Abbiamo indirizzato tutte le nostre attenzione verso i presidi di legalità. Uno di questi è proprio la Capitaneria di porto perché la principale risorsa della città è proprio il mare».



208 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)