Scalea, timide riaperture dopo l'ordinanza. Ma non si conosce l'orientamento del commissario

SCALEA – 2 mag. 20 - C’è gran fermento nella città turistica della costa della Riviera dei cedri. A Scalea, gran parte dell’economia è basata proprio sul turismo, tanto da essere soprannominata, in passato, la Rimini del sud.

La diffusione dell’ordinanza della presidente Santelli, ha generato molto ottimismo. Questo è il periodo della preparazione alla stagione estiva. Le considerazioni da fare, alla luce del periodo trascorso, sono diverse. Per esempio, va sottolineato il fatto che in piena emergenza, nonostante non ci sia stata una guida politica, come è avvenuto nei centri vicini, Scalea risulta essere, fino ad oggi, uno dei comuni dove non si è verificato neanche un caso positivo. Va sottolineato che, a fronte del vuoto amministrativo della parte politica, quindi senza alcun punto di riferimento, c’è stato anche il periodo di sostituzione del commissario. Giuseppe Guetta, come è noto, ha lasciato la guida del comune motivandola e comunque salutando i cittadini e ringraziandoli per il breve periodo trascorso. Così non è stato con il successore che non si è mai presentato ufficialmente alla cittadinanza. Anche, in riferimento all’ordinanza della presidente Santelli, non ha fatto sapere l’orientamento del comune. In tal caso, i commercianti, mostrando però molta cautela, hanno dato per buona l’ordinanza regionale ed hanno iniziato a rimettere a posto le attività, che nella gran parte dei casi possono contare sulla presenza di tavoli all’esterno.

1,786 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)