Scalea, Salvatore Licursi nominato coordinatore pro loco, area vasta della Riviera dei Cedri

L'intervento del presidente Unpli, Antonello Grosso La Valle e di Salvatore Licursi in merito alla nuova nomina


SCALEA – 6 ott. 20 – Il presidente della pro loco di Scalea, Salvatore Licursi, assume la delega di “Coordinatore area vasta Riviera dei Cedri - Alto Tirreno cosentino” nell’ambito delle iniziative legate a: eventi culturali, sociali, turistiche, ambientali per la promozione e valorizzazione di una un territorio dalle mille varietà e ricchezze.

«La volontà di partecipare e condividere il percorso di sinergie e di coesione attraverso lo scambio di idee e progetti, e un costante confronto per una maggiore conoscenza dei territori/comunità con la logica integrata, innovativa nell’attuazione delle politiche di inclusione sociale, per lo sviluppo dell’economia sociale - culturale e per tutte le forme di Turismo – afferma il presidente Unpli Cosenza Antonello Grosso La Valle - rende necessario puntare sul valore delle risorse umane che rappresentano il vero motore delle pro loco, ecco perché nel mio mandato ho dato grande importanza al coinvolgimento di persone e professionalità riconoscendo ruoli che partono dalla gestione dei propri territori, in qualità di presidenti di Proloco, ma che assumo ruoli e valenze più vaste. La nomina di Licursi – ha aggiunto La valle - assume un significato ancora più importante e simbolico, quello di dare alla città di Scalea un ruolo centrale dopo tanti anni di commissariamento e vicissitudini che ne hanno compromesso non soltanto lo sviluppo ma l’immagine stessa». E ha concluso: “Sono certo che il neoeletto darà lustro nel suo ruolo al mondo delle Proloco, con quel livore e passione che lo contraddistinguono e che da subito ha messo in campo. A lui l’augurio di buon lavoro”.



Salvatore Licursi: ha commentato: «Ho accettato da subito perché ritenevo fondamentale riportare quella pace sociale di cui l’associazione necessitava a causa delle ben note e tristi vicissitudini che l’hanno coinvolta, denigrando anche il lavoro svolto dal presidente uscente Giovanni Le Rose che da sempre ha ricoperto la propria mansione con decoro e passione. A lui e a tutto il consiglio uscente il mio saluto e ringraziamento per il lavoro svolto in tutti questi anni e che continuerà. Sono disponibile da subito al confronto e al dialogo con tutte le parti attive di Scalea e anche con chi ha mostrato una certa riluttanza verso la mia nomina. È necessario ritrovare il senso comune, la voglia e la volontà di cancellare ogni incomprensione e da qui ripartire per offrire a questa città opportunità e rilevanza nel panorama territoriale, così come merita. Il mio augurio è quindi di poterci ritrovare in una comunione d’intenti».

370 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)