Scalea, "Pro loco: elezione simulata”: l'Unpli si richiama al regolamento

Nuovo intervento dell'unione che gestisce le pro loco



SCALEA – 21 dic. 19 - Il caso della pro loco di Scalea è ancora tutt'altro che definito. Il gruppo che ha partecipato alle scorse elezioni ha già nominato i quadri dirigenti dell'associazione. Mentre, sulla vicenda torna l'Unpli, l'organismo che riunisce le pro loco, e che si appella al rispetto delle regole e degli organismi che tutelano e valorizzano l’entità Pro Loco. “Una Pro Loco socia dell’Unpli – si legge - è tenuta a rispettare i regolamenti e gli organi collegiali dell’Ente Unpli, oltre che evidentemente le norme di legge nazionali”. L'unpli ricorda che il 21 novembre scorso, il collegio dei probiviri: “in ragione delle accertate irregolarità poste in essere da taluni soci ed organi della Pro Loco locale, ha ufficialmente annullato la convocazione per l’assemblea elettiva fissata per il 28 novembre 2019 con invito delle parti alla discussione e rasserenamento”. Sempre l'Unpli, lo scorso 6 dicembre, ha chiarito: “la insussistenza ed invalidità ad ogni effetto di legge, della riunione comunque tenutasi il 28 novembre impropriamente ed informalmente tra taluni soci che, in violazione del provvedimento, avrebbero simulato una elezione degli organi (non regolare), puntualmente disconosciuta anche pubblicamente con successivo chiarimento sulla stampa”. Il codice etico del regolamento regionale, si apprende: “statuisce che per violazione degli obblighi statutari e regolamentari e delle deliberazioni assunte dagli organi sociali, possono essere comminate sanzioni che consistono in: diffida per infrazioni lievi; sospensione per azioni che possono recare un danno consistente all’Unpli provinciale e regionale; espulsione in conseguenza di atti di straordinaria gravità”. Infine viene sottolineato: “l’intento di stimolare un equilibrio armonioso e soprattutto una programmazione dedita alla condivisione e al rispetto dei ruoli. L’augurio è di ripristinare il senso della correttezza e della finalità della Pro Loco, con alla base la logica di interagire con i soci che devono esaminare quanto accaduto ed in corso di accadimenti, con la speranza di poter separare alcune situazioni e di corrispondere un supporto oggettivo, chiaro e di coesione alla situazione che, purtroppo, da tempo alimenta atteggiamenti non positivi”.

195 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)