• miocomune.tv

Scalea, posti di blocco ai confini con la Basilicata e controlli di carabinieri, polizia, finanza

Aggiornato il: apr 12

SCALEA – 11 apr. 20 - Controlli straordinari dei carabinieri della compagnia di Scalea, anche ai confini con la Basilicata, con l'obiettivo di bloccare eventuali proprietari di seconde case diretti sul litorale dell'alto cosentino. Gia da ieri sono stati attivati posti di controllo, con il coordinamento del capitano Andrea Massari, nei varchi di accesso a Scalea ed anche alla regione Calabria. I carabinieri di Scalea, i colleghi di Orsomarso, con la collaborazione della Polizia stradale di Scalea, con l'ausilio degli uomini della tenenza della Guardia di finanza dello stesso centro, i carabinieri forestali, stanno presidiando stabilmente località Castrocucco a nord, ai confini fra la Calabria e la Basilicata; Cittadella del Capo a sud, e le tre strade montane ad est, per censire tutte le auto in ingresso. “Misura necessaria – spiegano dalla Compagnia di Scalea - per le festività pasquali al fine di controllare tutti i veicoli in transito ed in ingresso nell’alto Tirreno cosentino, con un occhio particolare a persone provenienti da altre regioni che hanno residenze estive nel nostro territorio”. Oltre ad eventuali sanzioni, i cittadini che violano le regole imposte, vengono posti in quarantena, come da ordinanza della Regione Calabria. Il servizio inoltre è implementato da numerose altre pattuglie sul territorio, lungo la statale, per il controllo delle spiagge e delle stazioni ferroviarie. Il piano di controllo è coordinato dalla prefettura di Cosenza. La compagnia di Scalea, in un territorio di confine, e in un'area a valenza turistica è fortemente interessata con l'impiego di numerosi uomini e mezzi.

I carabinieri hanno anche sanzionato l'unico passeggero all'interno di un pullman di linea che non ha saputo giustificare la sua presenza su quel mezzo. La stretta dei controlli riguarda tutti i mezzi. Oltre ad eventuali sanzioni, i cittadini che violano le regole imposte, vengono posti in quarantena, come da ordinanza della Regione Calabria. Il servizio inoltre è implementato da numerose altre pattuglie sul territorio, lungo la statale, per il controllo delle spiagge e delle stazioni ferroviarie. Il piano di controllo è coordinato dalla prefettura di Cosenza.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)