• miocomune.tv

Scalea, nuovi collegamenti ferroviari: primo bilancio positivo

Il consorzio operatori turistici e Simone Durante soddisfatti


La stazione di Scalea

SCALEA – 30 ago. - Primo bilancio sul trasporto ferroviario. Per Ettore Simone Durante che insieme al Consorzio operatori turistici Diamante e Riviera dei Cedri ha seguito da tempo l'evoluzione delle fermate di nuovi treni nella stazione di Scalea, la tendenza sembra essere positiva. “Abbiamo potuto constatare un notevole gradimento per l'istituzione delle fermate dei treni Frecciabianca da e per Roma Termini e, seppur in maniera minore, dati gli orari, anche per i treni Intercity notte da e per Torino, grazie ai quali dopo circa 10 anni la Riviera dei Cedri é tornata ad avere un collegamento diretto su ferro con quasi tutte le principali città italiane”. Si tratta di due collegamenti che insieme al Consorzio operatori turistici erano stati richiesti già dallo scorso anno. «Bisogna sottolineare – afferma Durante - che non disponiamo di dati ufficiali sulle utenze, ma tale gradimento é riscontrabile sia interloquendo con turisti e residenti, che utilizzano questo mezzo, sia quando ci si trova in stazione al momento di arrivo e partenza di tali treni dai quali sono scese e salite in questo periodo migliaia di persone, basti pensare al fatto che ad attendere i passeggeri nel piazzale esterno ci sono, oltre numerose auto, anche diversi autobus di strutture ricettive della zona».

Aumentando il numero di viaggiatori, si riscontrano nuove esigenze. E il rappresentante del comitato rispolvera una vecchia proposta del capotreno in pensione Salvatore Pizzurro, il quale, anni fa, fece da intermediario tra l'amministrazione comunale del tempo e Rete ferroviaria per la costruzione di un nuovo parcheggio nei pressi della stazione di Scalea, in modo tale da poterla dotare di spazi e servizi idonei a non fare andare in tilt il traffico, come invece accade oggi nell'attesa dei treni. Durante ricorda ancora che: «Dovrebbe partire il prossimo 16 settembre il nuovo collegamento Frecciargento Sibari-Roma-Bolzano che fermerà nella stazione di Scalea, collegando in tempi record la Riviera dei Cedri con Roma e con buona parte del Nord Italia. Anche in questo caso (tanto per cambiare) non era stata prevista nel progetto iniziale la fermata di Scalea, che é stata inserita poche ore prima della approvazione del documento da parte della Giunta Regionale». Tutto questo, grazie ad un incontro tra l'assessore Roberto Musmanno, Ettore Simone Durante, Franco Magurno e Mauro Gimigliano in rappresentanza del Consorzio operatori turistici Diamante e Riviera dei Cedri. Per attivare tale collegamento sono stati stanziati 1.450.000 euro ma, come ha anche ribadito l'associazione Ferrovie in Calabria, é un errore far saltare al nuovo collegamento la fermata nella stazione di Cosenza e non permettere, a causa degli orari di arrivo/partenza a Sibari, la coincidenza con Crotone, in questo modo viene meno una fetta importante di utenza che potrebbe garantire la prosecuzione del servizio che Trenitalia effettuerà in via sperimentale per un anno con facoltà di recesso nei primi quattro mesi. Un collegamento questo che anche il sindaco di Scalea, Gennaro Licursi, ha più volte reputato come fondamentale per l'intero comprensorio.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)