Scalea, la Croce Rossa dell'alto Tirreno impegnata per l'emergenza coronavirus

SCALEA – 19 mar. 20 - La Croce rossa dell'alto Tirreno cosentino è impegnata su più fronti per dare man forte nei momenti di difficoltà alle persone più deboli. E non solo, perchè i volontari della Croce rossa dell'alto Tirreno, con presidente il volontario Antonio Zaccaro, effettuano anche servizi all'aeroporto di Lamezia Terme per intere giornate. “In questo delicato momento – confermano infatti dall'associazione che ha sede a Scalea - le attività della croce rossa non si fermano, ma si intensificano, adattandosi a nuove esigenze per offrire supporto e assistenza alle persone più vulnerabili. Da nord a sud tutti i Comitati stanno attivando moltissimi servizi per le persone anziane o immunodepresse: spesa a domicilio, consegna farmaci e beni di prima necessità grazie all’attività senza sosta di centinaia di volontari che in questo particolare momento non dimenticano chi è solo o in difficoltà”. Il comitato della Croce rossa dell’alto Tirreno cosentino, in considerazione delle limitazioni alla mobilità delle persone, a seguito dei decreti emanati per contrastare il diffondersi dei contagi da coronavirus, oltre ad assicurare i servizi di trasporto infermi ed altri servizi di supporto ai cittadini, come servizio dialisi e trasporto disabile, ha aderito alla campagna nazionale “Il tempo della gentilezza” e con atto presidenziale del 14 marzo scorso sono stati istituiti i servizi di consegna spesa e farmaci a domicilio. Insomma le attività del gruppo della croce rossa italiana dell'alto Tirreno sono a pieno regime e hanno compe priorità l'aiuto alle persone anziane e ai più deboli.

777 visualizzazioni