• miocomune.tv

Scalea, fumo invade la periferia della città: si indaga per capire l'origine

Numerose le segnalazioni dei cittadini. #scalea


Una foto diffusa sui social

SCALEA – 22 ott. 19 - Da alcuni giorni, molti cittadini segnalano una coltre di fumo che si espande nel territorio cittadino. Il fenomeno avviene in particolare nelle ore serali o nelle prime ore del mattino.

Si percepisce un odore acre, assimilabile alla plastica bruciata. Una particolare situazione che risveglia vecchi ricordi nei cittadini più avanti con l'età. Negli anni passati, quando era attiva la discarica sulla collina di Scalea, spesso si bruciavano i rifiuti ed il fumo invadeva l'abitato. Ora, come è noto, non accadono più queste cose, almeno nelle discariche autorizzate.

Il fenomeno era percepibile anche nella mattinata di ieri. In particolare nella zona a sud est di Scalea. La coltre di fumo era ben visibile, quando il sole cominciava a sorgere dalle montagne. Le segnalazioni dei cittadini che hanno informato anche le autorità fanno riferimento proprio a quella zona.

Poi, a seconda del vento, la coltre nebbiosa si espande o si dirada, talvolta avvolge l’intero centro abitato fino al litorale. E c’è chi ipotizza che possa trattarsi di piante e sterpaglie; c'è chi sente un odore più intenso, assimilabile a plastica bruciata o altro materiale e quindi, ipotizza eventuale distruzione di materiale plastico, e non solo.

Alcune associazioni cittadine hanno già avvisato la polizia locale, i carabinieri forestali per chiedere un controllo del territorio. Sulla questione è intervenuto anche il sindaco della città, Gennaro Licursi, che fa sapere di aver “avvertito i carabinieri” e di aver disposto “un'ispezione dell'ufficio tecnico nel comune”. Al momento, sul territorio comunale, non sarebbero state rilevate delle criticità. Il fenomeno potrebbe anche interessare comuni confinanti con Scalea. E, certamente, come affermano alcuni cittadini “non può essere effetto di suggestione collettiva”.

Le associazioni locali chiedono anche la collaborazione dei cittadini, compresi quelli dei comuni vicini, per segnalare eventuali presenze di fumo, o meglio ancora, per indicare la possibile provenienza. Se dovesse trattarsi di un fenomeno casuale, allora, si spera che l'autore o gli autori degli incendi notturni si fermino in tempo. Nella mattinata di ieri il fenomeno era evidente ed il forte odore di materiale incendiato era facilmente percepibile.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)