Scalea, elezioni: la delusione di chi è stato abbandonato

Aggiornato il: set 4

Perdere i candidati per strada a Scalea è una pratica ricorrente

SCALEA – 26 ago. 20 - Le elezioni amministrative 2020 conterranno nell'archivio anche le storie di chi stava lavorando, anche da mesi per organizzare una squadra e, negli ultimi giorni, è stato abbandonato con lo svuotamento delle liste. Lo scrive Marcello D'Amico, ex assessore della precedente amministrazione Licursi, che aveva cercato di saldare un po' di “pezzi” della precedente maggioranza con forze nuove. Evidentemente gli sforzi profusi sono stati vani perché è lo stesso ex assessore D'Amico a scrivere: “Un grazie a tutti coloro che avevano voluto la mia candidatura e mi hanno poi abbandonato. Agli amici che ci credevano fermamente, chiedo scusa: vuol dire che costruiremo insieme, senza capi bastoni, il nostro cammino. Il tempo è sempre galantuomo. A tutti i candidati un sincero buon lavoro”.



Perdere i candidati per strada nella città dell'alto Tirreno è un evento ormai consolidato durante la formazione delle liste. E' accaduto altre volte. E, forse, è il motivo per cui molti non scoprono mai le carte in anticipo. Ci sono state presentazioni di liste e simbolo con sole due persone, proprio per evitare possibili attacchi con il canto delle sirene. Fra i delusi c'è anche Francesco Saverio Di Lorenzo, ex consigliere d'opposizione che come si ricorderà aveva collaborato con l'amministrazione Licursi. “Ringrazio tutti coloro che mi hanno spinto a candidarmi – scrive Di Lorenzo –. Viste le chiusure di gruppi e singoli che non hanno favorito questo mio ulteriore impegno e, vista l'impossibilità di comporre una lista competitiva, sono stato costretto a lasciare ad altri l'onere di guidare questa città. Sereno e conscio di aver offerto in passato un servizio pubblico con l'impegno e la responsabilità che mi contraddistinguono non mire sta che augurare buon lavoro”. Anche Ugo Manco che aveva proposto la sua leadership con anticipo anche grazie all'associazione “Destinazione Scalea” ha preferito abbandonare. C'è poi stato anche qualche tentativo di formare altre liste avvenuto nel chiuso delle stanze. Ma le possibili candidature non sono mai venute alla luce del sole. Scrive Franco Pintus, che doveva essere candidato con Di Lorenzo: “Franco Pintus, pensionato e Maestro storico della Federazione Nazionale Danze Sportive. “Sono deluso per la mancata possibilità di partecipare direttamente a questa tornata elettorale, avrei voluto dare il mio contributo umano e professionale alla città. Tuttavia ringrazio Di Lorenzo per l'opportunità che mi stava dando e faccio i complimenti a tutti i componenti delle tre liste che competeranno per il rinnovo del consiglio comunale di Scalea”.

1,911 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)