Scalea, domani la prima fermata del treno ad alta velocità Italo. La soddisfazione dei promotori

La questione seguita da numerose associazioni del territorio che hanno superato gli steccati del campanilismo


SCALEA – 1 lug. 20 - Da domani, alle ore 15.50, ferma il treno ad alta velocità, Italo. E' stata organizzata dalle associazioni che si sono battute per ottenere questo ed altri risultati una semplice cerimonia in coincidenza con la fermata. “Si tratta di un evento storico – spiega Ettore Simone Durante che ha svolto il compito di coordinatore – perché, per la prima volta nella storia, un'azienda ferroviaria privata servirà la Riviera dei Cedri ed il Pollino collegando ogni giorno senza cambi l'alto Tirreno con Torino, Milano e Reggio Emilia oltre che con Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Non sarà un festa ma un'occasione per riscoprici comunità in un momento così delicato come quello

attuale, per questo sono stati invitati a partecipare tutti i sindaci e le autorità religiose del comprensorio oltre che le le autorità civili e militari di Scalea. Per partecipare é consigliabile essere in stazione almeno alle 15.40, muniti di mascherine. Ci si disporrà lungo tutto il marciapiede del binario 1 per consentire la salita e la discesa dei passeggeri sul marciapiede del binario 2. Onde evitare che ci siano tentativi di attribuirsi falsi meriti – precisa Durante - come spesso accade in questi casi, é bene ricordare che tale risultato é stato raggiunto unicamente grazie alla "forza associativa" di circa 60 realtà tra enti, consorzi, pro loco ed associazioni operanti su tutto il territorio tra Tortora e Sangineto, incluse le zone interne”.



Si legge ancora: “É stato dato un vero e proprio schiaffo morale a tutti coloro che fino ad oggi hanno agito solo in base a fini campanilistici e politici. Il primo step di questa iniziativa fu una lettera inviata alla società dal presidente del consorzio operatori turistici Diamante & Riviera dei Cedri Gianfranco Pascale con la quale si spiegavano le potenzialità di questo comprensorio. Un doveroso ringraziamento – aggiunge Durante - va al commissario prefettizio del comune di Scalea Francesco Massidda, che nonostante le tante problematiche del momento ha sostenuto concretamente e con costanza la nostra iniziativa attraverso diversi interventi. Un sentito ringraziamento anche al consigliere regionale Antonio De Caprio il quale é stato un consigliere nel vero senso della parola”.

3,060 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)