Scalea, conclusa la prima esperienza di intercultura del liceo Metastasio

Scambio di classi con la Polonia. Il commento della dirigente Laura Tancredi. #scalea


SCALEA – 28 ott. 19- Si è conclusa la prima esperienza di intercultura con uno scambio di classi fra la Polonia ed il Liceo scientifico e linguistico di Scalea, “Metastasio”. La dirigente, Laura Tancredi, ha commentato: «Ripenso alle fasi iniziali del progetto in cui con la Funzione strumentale dell’indirizzo linguistico e lo staff abbiamo aderito all’iniziativa, consapevoli di andare incontro ad una novità che avrebbe arricchito di valore aggiunto l’esperienza scolastica dei nostri alunni, ma che presentava anche una libertà organizzativa di cui non avevamo ancora sufficiente esperienza. Ma l’entusiasmo ci ha sempre accompagnato e sostenuto perché il desiderio di offrire agli alunni e a tutta la comunità scolastica un’esperienza di ampliamento dell’offerta formativa è stato maggiore del senso dell’incertezza per la novità. L’Exchange propone al mondo della scuola un nuovo modello di viaggio di istruzione che nasce dall’interazione tra gli attori fondamentali: docenti, famiglie, studenti e contesto socio-culturale di riferimento. L’interazione è tale che crea un legame significativo tra tutti gli attori: il venir meno dell’uno comporta il venir meno dell’altro.

L’interazione tra i docenti – sottolinea la dirigente Laura Tancredi - ha creato in questa settimana di ospitalità nella nostra scuola nuovi setting educativi: i docenti delle materie curricolari hanno strutturato nuove unità di apprendimento per gli alunni stranieri, ospiti nelle proprie classi.

L’interazione tra i genitori ha rafforzato il senso del legame tra scuola e famiglia, per ricostruire quell’alleanza educativa che vada al di là delle situazioni particolari, e veda il processo di apprendimento dei propri figli alla luce della finalità per cui è costruito.

L’interazione con la comunità più ampia si è realizzata attraverso la collaborazione con gli Enti Locali, il comune di Scalea e di Santa Maria del Cedro, che hanno ospitato gli alunni in un percorso di valorizzazione paesaggistico e culturale locale.

Si è realizzato un incontro con il modello scolastico della Polonia, attraverso il confronto educativo tra i docenti ed alunni, veicolato dalla lingua inglese».

103 visualizzazioni