• miocomune.tv

Scalea, conclusa l'attività "Spiagge sicure”

Sequestrati più di ottomila articoli a venditori abusivi


Scalea, la sede della Polizia locale

SCALEA – 24 set. 19 - Dal 15 giugno al 15 settembre. E' questo il periodo in cui la Polizia locale di Scalea ha dedicato le sue energie per l'attività, nell'ambito del progetto “Spiagge sicure”, finanziato dal ministero degli Interni su iniziativa dell'ex ministro Matteo Salvini. La Polizia locale di Scalea ha tracciato il bilancio. Nei tre mesi, sono stati 44 gli illeciti amministrativi o penali contestati. Il numero dei beni posti sotto sequestro raggiunge la cifra di 8.209. Sono state elevate sanzioni amministrative per circa 25mila euro.

Il presunto valore della merce posta sotto sequestro è stato calcolato intorno ai 15.800 euro. Il risultato più evidente dell'attività della Polizia locale di Scalea è la drastica diminuzione della presenza di venditori ambulanti abusivi lungo il litorale della cittadina turistica. L'obiettivo di “spiagge sicure” erano proprio i venditori abusivi, non muniti di autorizzazione a vendere qualsiasi genere di prodotti sulla spiaggia. A rischio erano anche gli eventuali acquirenti che potevano essere multati. Nella provincia di Cosenza i comuni destinatari dei fondi per l'iniziativa “Spiagge sicure” sono stati: Praia a Mare e Scalea sul Tirreno e Corigliano Rossano sullo Jonio. Alla presenza del prefetto, Paola Galeone, era stato sottoscritto anche il protocollo d’intesa “Estate 2019” con i sindaci dei comuni di Praia a Mare e Scalea, Antonio Praticò e Gennaro Licursi. Quest'anno sono stati stanziati 42mila euro per ogni Comune, destinati alle azioni di contrasto contro i venditori abusivi. “L'iniziativa messa in campo – ricordano dalla Prefettura - discende dalla consapevolezza che la complessità dei problemi di governo di un territorio rende necessaria un'azione improntata a una sinergia e a un raccordo massimo da parte di tutti gli Organismi statali e locali chiamati, nel rispetto dei rispettivi compiti istituzionali, a dare efficaci risposte alle istanze emergenti delle collettività locali”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)