• miocomune.tv

Scalea, comune fuori dai finanziamenti per i campi estivi: “Destinazione Scalea” scrive a Massidda

Il presidente dell'associazione "Destinazione Scalea” scrive al commissario Massidda per avere informazioni sulla mancata presenza del comune nella lista degli enti che riceveranno i finanziamenti

SCALEA – 27 giu. 20 - L'associazione “Destinazione Scalea”, presieduta da Michele Formica scrive una lettera al commissario Francesco Massidda per chiedere chiarimenti sull'assenza del comune di Scalea nella predisposizione dei finanziamenti regionali finalizzati al sostegno di campi estivi. L'associazione senza fini di lucro, è da anni impegnata nel sociale. Il presidente Formica, anche in qualità di genitore di quattro bimbe, tutte in età infantile (tra 6 e 10 anni) evidenzia che, con l’arrivo dell’estate e, conseguentemente, con la chiusura delle scuole, pandemia a parte, va in sofferenza per la gestione della prole nella considerazione del fatto che i genitori sono entrambi impegnati per l'intera giornata.



“Unica via d’uscita che permette alle bimbe di essere impegnate ed ai genitori di continuare tranquillamente a mantenere lo status lavorativo – scrive il presidente di Destinazione Scalea - è il conferimento dei bimbi in un campo estivo (o colonia estiva) ovvero in strutture destinate al soggiorno diurno (ed in taluni casi anche notturno) di bambini e adolescenti, di età compresa tra i 3 ed i 14 anni, che svolgono attività ludiche e ricreative. L’aspetto che ha focalizzato la mia attenzione – aggiunge - è l’assenza del Comune di Scalea fra quelli ammessi a finanziamenti, da parte della Regione Calabria, per il sostegno alle associazioni, o società più in generale, che hanno intenzione di strutturare una colonia estiva. Evidentemente, poiché sono stati ammessi anche comuni relativamente piccoli, dove il numero di possibili afferenti ai campi estivi è davvero esiguo, il Comune di Scalea, per non essere presente, deve aver rifiutato di partecipare alla manifestazione di interesse indetta dalla Regione Calabria”. L'associazione “Destinazione Scalea” evidenzia i dati dei comuni della costa come: Diamante, bambini 421, finanziamento ammesso 13.744,17 euro; Belvedere, bambini 840, finanziamento ammesso 27.423,05 euro; Santa Maria del Cedro, bambini 474, finanziamento ammesso 15.474,44 euro, “sono stati ammessi a finanziamento e potranno sostenere, anche se in parte, le associazioni con finalità del genere. Alla luce di ciò chiede Michele Formica - di conoscere: se l’assenza di finanziamenti in direzione del sostegno alla creazione di colonie estive, per il Comune di Scalea, è frutto di una mancata partecipazione alla manifestazione di interesse indetta, allo scopo, dalla Regione Calabria, o è causa di un errore, da parte della Regione, che ha dimenticato di inserire il Comune di Scalea, nel prospetto dei Comuni aventi diritto”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)